Cronaca

INCREDIBILE: festa al "sapore" di coronavirus. 4 POSITIVI organizzano un party: rischiano la galera

Incredibile episodio di inciviltà nel borgo antico leccese





LECCE - Alle quattro del mattino gli invitati meno graditi hanno rovinato tutto: erano gli agenti della Sezione Volanti della Questura di Lecce, con pronte una pioggia di denunce pesanti visto che con le nuove normative anti-pandemia diversi denunciati ora rischiano sino a 18 mesi di carcere.

E' finita così l'assurda festa organizzata da quattro giovani positivi al coronavirus, tutti coinquilini tra i 25 e i 40 anni residenti in una abitazione del borgo antico leccese nelle vicinanze di Porta Rudiae, dove hanno pensato bene di organizzare un party al “sapore” di coronavirus, visto che tutti erano costretti all'isolamento fiduciario e invece hanno invitato in casa decine di partecipanti alla serata danzante.

Nel cuore della notte, stanchi della musica ad altissimo volume, i vicini hanno chiamato la Polizia che ha fatto l'incredibile scoperta: non solo l'assembramento non era ovviamente rispettoso delle regole più banali attualmente in vigore, ma tutti e quattro gli organizzatori della serata erano positivi al virus.

La nottata è proseguita sino all'alba tra identificazioni, multe e denunce delle quali si occuperà ora l'autorità giudiziaria.



Commenti

Su SoloLecce.it. LE PAGELLE POCO SERIE. Non prendetele sul serio
GIOVANILI: il programma, le sfide. CHEVANTON pronto al debutto in panchina da mister "vero"