News

TRA 40 GIORNI E' GIA' FUTURO: Lecce pronto a definire visite mediche, ritiro e campagna abbonamenti

La società giallorossa sta lavorando intensamente approfittando della chiusura anticipata della stagione





LECCE - Approfittare della chiusura anticipata della stagione e partire a razzo su tutti i fronti: è la strategia di un Lecce che non si ferma mai e che dopo un paio di bottiglie “virtuali” di felicità e un po' di moderata ubriachezza si è rimesso al lavoro anche sotto questo assaggio estivo intenso di fine maggio.

La Serie A 2022/2023 sarà ai nastri di partenza il prossimo 14 agosto, motivo per cui il Lecce potrebbe andare in ritiro realisticamente attorno al 1° luglio, fine settimana in cui saranno tante le squadre della massima categoria a prendere i bagagli e partire.

Destinazione possibile per i giallorossi Folgaria, nella provincia autonoma di Trento, dove lo scorso anno la società e lo staff tecnico hanno trovato una straordinaria accoglienza e strutture di qualità. Difficile un cambio di destinazione, anche perché non ci sono notizie ufficiali dalla società che riferiscono come ogni anno dei soliti viaggi di perlustrazione del Team Manager Vino in più strutture candidate alla scelta finale. Dunque Folgaria rappresenta la location della ragione e della logica.

Prima della partenza per il ritiro in Trentino Alto Adige, ovviamente, il consueto “rito” delle visite mediche presso il Centro “BioLab” di Cutrofiano, dove sfileranno di volta in volta anche le facce nuove del Lecce che arriveranno dal mercato.

Sul fronte della campagna abbonamenti la società sta lavorando sul modello delle “grandi” della A (la Roma ha già lanciato la campagna abbonamenti del prossimo campionato con questo ancora in corso…): partire subito con una fase di possibili acquisti lunghissima, per dare l'opportunità dalla prima decade di giugno di sottoscrivere le tessere già al “buio”, senza sapere cosa arriverà dalla campagna acquisti in casa giallorossa. Un atto d'amore che siamo certi sapranno fare in migliaia.

Per gli abbonati all'ultimo campionato pre-coronavirus sarà stabilita una finestra di prelazione del posto e comunque un trattamento migliore sul prezzo. Avranno sconti, gadget e sempre l'opportunità di una prelazione precedente agli altri anche i possessori della card “Lecce Program”. Poi vendita libera dei restanti abbonamenti, a prezzi interi.



Commenti

LETTERA DI MINACCE, DESTINAZIONE BARBETTA? Il nuovo socio del Lecce: "spero in uno scherzo"
"BOTTO" CREMONESE, a sorpresa si dimette PECCHIA: grigiorossi su LIVERANI, ALVINI e PIRLO