News

BARONI, DRITTO AL CUORE: "parlerò ai ragazzi di quel che provavo io con questa maglia. Faremo una gara di cui essere fieri"

Le parole del tecnico giallorosso alla vigilia di Lecce-Brescia: l'intervista





LECCE - E' un Marco Baroni che punta dritto al lato emozionale di questa sfida, per “caricare” i suoi uomini di queste responsabilità che lui conosce bene da calciatore di primo piano del passato del Lecce e non solo.

Ecco le sue parole in conferenza stampa, alla vigilia di questo Lecce-Brescia da “brividi” (si gioca domani alle 14 al “Via del Mare”).

Analisi - “Si affrontano squadre con numeri importanti, ma che sono fatti per essere sempre in discussione. E' una partita che va oltre i valori, serviranno voglia, concentrazione e non bisognerà sbagliare niente, nulla di nulla”.

Portieri - “Sono situazioni che possono capitare. Abbiamo Plizzari che è pronto, è stato preso perchè ha qualità, ha tutto per farsi trovare pronto”.

Campionato - “E' la Serie B con la media punti più alta degli ultimi nove anni e questo deve farci riflettere sulla bontà del nostro cammino. Questi ragazzi hanno infilato una serie di partite ravvicinate, mostrando di avere energie, di dare fondo a tutto per questa maglia. Abbiamo gli stessi punti dell'Empoli dello socrso anno ma in un campionato molto più difficile. Sino all'ottava in classifica chiunque può ambire ai primi due posti finali”.

Appello - “Per questo abbiamo bisogno del nostro pubblico che non ci ha mai lasciati soli ma in questa fase può diventare determinante per dare emotività alle partite, metterci quella spinta positiva che ti fa recuperare le ultime energie. Ho scoperto l'importanza del tifo a Lecce 34 anni fa. Da allora l'attaccamento ai colori se è possibile è ancora aumentato. Voglio che i ragazzi mettano in campo tutto quel che hanno. I tifosi devono andare via dallo stadio soddisfatti del nostro impegno, comunque fieri di noi”.

Dubbi - “Devo valutare bene la situazione a destra in difesa, poi le condizioni di Strefezza. Ci sono uomini che hanno dato tantissimo in questi mesi, è normale che abbia qualche problema, per questo è fondamentale attingere a chi è stato meno utilizzato. Valuterò anche parlando coi ragazzi, sentendo cosa sentono dentro, ho bisogno di prestazioni al massimo”.

Il Brescia - “Vince chi sbaglia meno. Loro negli ultimi 15 minuti hanno portato a casa 14 punti, hanno cambi di qualità, che va dentro bella accesa dal punto di vista della prestazione. Dopo i play off dello scorso anno hanno messo nella rosa Bajic, Palacio, Tramoni, Behrami, Proia, altri sicuramente li sto dimenticando…”.

Capitolo chiuso con Alvini (Perugia) - “Sono sempre attento a fare le valutazioni sugli altri, sono un tipo rispettoso, a differenza del tecnico della nostra ultima avversaria che ha mancato di rispetto non a me ma alla squadra e alla società intera”.



Commenti

I CONVOCATI: i 22 di Baroni, con PLIZZARI due portieri dalle giovanili. SONO 6 GLI ASSENTI
ANCHE INZAGHI E' PIENO DI DUBBI, ma di abbondanza... Brescia, ecco le scelte di formazione