ANTEPRIMA FIGC. CHIEVO VERONA, sei fuori! Il COSENZA è pronto alla festa. La situazione, tutti i ripescaggi

Mercoledì 14 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | News

ROMA - Domani la “sentenza”, anche se per tutti i bocciati ci sarà l'ultimissimo e disperato ricorso al Collegio di Garanzia del CONI, l'ultimo grado della giustizia sportiva.

Domani il Consiglio Federale della FIGC confermerà l'esclusione dal campionato per il Chievo Verona (Serie B), ma anche per Carpi e Novara (Serie C), tutte fuori dai giochi per via di rateizzazioni di debito non ritenute sostenibili dalla COVISOC, la società che vigila sui bilanci delle squadre di calcio professionistiche.

Sempre rispetto a quanto trapela dalle “stanze dei bottoni” federali a rischio ma non certa di restare fuori anche la Sambenedettese (Serie C), mentre viene definita “leggera” la situazione della Paganese (sempre in C), iscritta in extremis molto probabilmente ma con una penalizzazione da affrontare in classifica.

Praticamente out dai campionati professionistici anche la Casertana che ha presentato solo in queste ore degli assegni circolari a garanzia di alcune pendenze. Siamo fuori tempo.

E' già fuori il Gozzano, vincitore del girone A della Serie D che ha rinunciato alla promozione tra i professionisti.

A sperare nelle promozioni d'ufficio sono il Cosenza (per occupare lo “slot” del Chievo Verona in B), mentre sperano nel “salto” dalla D alla C le retrocesse Lucchese, Pistoiese e Arezzo, ma anche Messina, Latina, Fidelis Andria, Rimini e Siena che hanno perso i play off di D arrivando sino in fondo alle finali promozione.