CASO RAZZISMO. La Procura Federale apre un'inchiesta. MARCONI SI DIFENDE: "mio testimone di nozze era di colore"

Giovedì 24 Dicembre 2020 | Cosimo Carulli | News

ROMA - La Procura Federale ha aperto un'inchiesta sui fatti di Pisa-Chievo Verona e sul presunto insulto razzista dell'ex attaccante del Lecce Marconi rivolto al numero dieci del Chievo Verona Obi (CLICCA QUI PER I DETTAGLI).

Marconi intanto si è difeso in una lunga intervista a cui ha affidato tutta la sua amarezza: "ho scelto un testimone di nozze di colore, ho tanti amici ed ex compagni di squadra di tutte le razze e di tutti i colori della pelle. Come si fa a darmi del razzista"?