News

LA DESIGNAZIONE. Riecco MANGANIELLO, 5 sconfitte nei 6 precedenti e il "caso" Babacar-Lapadula. LA SCHEDA

Ecco come è andata al Lecce in campo con l'arbitro piemontese ma di chiare origini salernitane

07.02.2024 17:09

ROMA - Il designatore della CAN di A e B Rocchi della Sezione AIA di Firenze ha scelto l'analista finanziario classe 1981 Gianluca Manganiello della Sezione AIA di Pinerolo per Bologna-Lecce di domenica alle 15 al “Dall'Ara”.

Manganiello è nell'organico degli arbitri della CAN di A e B già dalla stagione 2017/2018 ed è il primo arbitro della piccola famiglia arbitrale di Pinerolo ad aver raggiunto il “Paradiso” della Serie A nella storia dell'AIA della realtà piemontese.

Un fischietto di lungo corso e dalla affidabilità garantita, per il giudizio del designatore, alcune volte sfortunato anche per la sua stessa carriera con in campo il Lecce.

Qualche anno addietro Manganiello è finito sulla bocca di tutti, anche del suo stesso designatore (allora Rizzoli) che ne censurò l'operato, per il famosissimo rigore di Babacar respinto da Strakosha in Lazio-Lecce e ribadito in rete da Lapadula. Per il colpo di genio di Manganiello calcio di punizione indiretto per fuorigioco di Lapadula sul tiro dal dischetto di Babacar, un errore che costò all'arbitro originario di Vallo della Lucania (Salerno) un periodo di sospensione e al Lecce punti che poi si rivelarono pesanti nell'arrivo salvezza in volata con il Genoa.

Nel complesso sarà la 7° volta con Manganiello a dirigere il Lecce, con un bilancio sin qui di 5 sconfitte su 5 e un pareggio. In 6 precedenti sono stati 14 i cartellini gialli all'indirizzo di calciatori del Lecce, la media di 2,3 a partita.

Commenti

DE LAURENTIIS: "con GARCIA è andata male, solo a Lecce mi ha ascoltato e abbiamo vinto 4-0"
PREVENDITA per Bologna, NUMERI SUPER nonostante le restrizioni: ecco gli aggiornamenti

Ultime News