Cronaca

Umiliata ogni giorno, picchiata davanti ai figli: prima tenta il suicidio, ora denuncia. L'orco andrà a processo

Nel Nord Salento la storia da brividi di una donna vessata per anni che ha deciso di dire basta alle violenze fisiche e psicologiche

LECCE - Avrebbe passato 5 anni di inferno, durante i quali avrebbe subito ogni genere di violenza, finendo in depressione e sull'orlo del suicidio.

Aiutata da parenti e amici una donna del Nord Salento ha trovato la forza di denunciare il suo compagno, un uomo di 57 anni di una realtà nelle vicinanze di Lecce, ora a processo per maltrattamenti in famiglia aggravati.

Davanti ai giudici la donna ha ripercorso una odissea iniziata nel 2017, una convivenza di minacce, percosse, anche alla presenza dei figli minorenni della coppia, costretti ad andare a vivere dai nonni per non assistere alle violenze quotidiane sulla madre.

In una circostanza, al culmine di un litigio, la donna avrebbe subito anche un tentativo di strangolamento dell'uomo che poi si è fermato prima di fare davvero del male alla compagna. Una serie di maltrattamenti che secondo gli specialisti avrebbe anche spinto la vittima a tentare in un caso il suicidio.

Il Tribunale di Lecce ha accolto le richieste del PM: l'uomo sarà giudicato a processo.

Commenti

Gratta e Vinci della linea “Turista per Sempre”: una lunga storia dal 2010 ad oggi
TEGOLA ALMQVIST: ecco i risultati degli esami strumentali, la diagnosi, i tempi

Ultime News