Cronaca

IL MARITO VIOLENTA E METTE INCINTA DUE VOLTE LA FIGLIA, il giudice l'assolve: non si è accorta di nulla

Si è conclusa la vicenda processuale di una donna chiamata a rispondere dei presunti silenzi sugli stupri che avvenivano in casa





LECCE - Per 15 anni il marito ha violentato la figlia, sino a metterla incinta due volte, ma per il Tribunale di Lecce non si è accorta di nulla.

E' stata assolta una donna del Sud Salento, per anni compagna di un uomo ora in carcere dove sta scontando 17 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata nei confronti della figlia, costretta a subire rapporti sessuali col genitore da quando aveva 7 anni sino ai 21 anni della giovane donna, che a 29 anni ha poi trovato il coraggio di denunciare tutto ciò che le era accaduto da giovane facendo condannare il padre-padrone.

Per il Tribunale di Lecce è vera la versione della madre della ragazza che ha sempre negato di essere a conoscenza dei rapporti sessuali tra la figlia ed il marito, condannato a 30 anni di carcere in primo grado e come detto 17 in Appello.



Commenti

"NAPOLETANATA" FALLITA: ANNULLATI 200 BIGLIETTI per dichiarazione di falsa residenza. E ora sono guai
CAVALLINO: INCIDENTE IN PIENO CENTRO, un auto si ribalta. Una donna ferita