News

FORZA SINISA, vogliamo batterti l'anno prossimo! MIHAJLOVIC SI FERMA: "tornate tracce della malattia"

Il "guerriero" serbo deve fare i conti nuovamente con la leucemia: lo ha detto convocando una conferenza stampa urgente





BOLOGNA - Il calcio italiano ancora una volta è con il fiato sospeso.

Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic è costretto di nuovo a lasciare la panchina per problemi di salute.

A mezzogiorno l'allenatore serbo ha convocato una conferenza stampa urgente in cui ha annunciato il ricomparire di tracce della malattia che ha già sconfitto nei mesi scorsi (una pericolosissima leucemia mieloide acuta).

Il percorso precedente era stato lungo due anni e aveva portato a un trapianto di midollo. La situazione questa volta sembra meno delicata, per stessa ammissione di Mihajlovic che in conferenza stampa ha utilizzato paragoni calcistici. Ecco le sue parole (NELLA FOTO SOPRA MENTRE RIMPROVERA MEDEL, IN UN LECCE-BOLOGNA, DOPO UNA POLEMICA SCOPPIATA IN CAMPO TRA IL SUO GIOCATORE E TACHTSIDIS).

Mihajlovic si ferma, si riaffaccia la malattia - “Come sapete svolgo ciclicamente delle analisi molto approfondite e queste hanno dato dei segnali di ricomparsa della malattia. Questa volta non dovrò fermare in tackle un avversario lanciato in porta, ma giocherò d'anticipo, quindi siamo tutti ottimisti, lascerò la panchina solo qualche settimana per intraprendere un percorso di cure immediate con un ricovero”, ha detto Mihajlovic davanti ai giornalisti che seguono quotidianamente le vicende del Bologna.



Commenti

SALENTINO... VERO E A LUNGO...! Le FOTO: Hjulmand è buono pure a fare le orecchiette
FARAGO' E' PRONTO: "ho recuperato, voglio dare il mio contributo. Lecce piazza oltre ogni previsione"