UN GIOCO AL CONFINE "VITA-MORTE": incredibile, la bimba spinta a buttarsi di sotto? Indagine per ISTIGAZIONE AL SUICIDIO

Martedì 6 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | Cronaca

LECCE - La bambina volata dal secondo piano nel cuore della notte in Piazzale Padre Pio a Lecce avrebbe compiuto questo gesto al culmine di un “gioco” al confine sottile tra la vita e la morte, per “provare cosa si sente su questo filo leggerissimo”.

Su questa ipotesi drammatica ed incredibile allo stesso tempo (visto che stiamo parlando di una bambina di dieci anni) stanno lavorando i giudici minorili che si stanno occupando dell'ultimo gravissimo episodio di cronaca avvenuto in città.

La bambina potrebbe essere stata spinta al gesto per arrivare a questo risultato, vedere cosa si prova al confine tra la vita e la morte, così come avrebbe riferito singhiozzando e ferita ai primi soccorritori che l'hanno strappata alla morte, prima di intubarla e di trasferirla al “Vito Fazzi” dove è stata immediatamente operata per ricomporre alcune gravi fratture (alla mandibola e al polso).

Il decorso medico della giovanissima è tranquillo, resta sotto osservazione in Rianimazione, potrà cambiare reparto solo quando i medici saranno convinti sia fuori pericolo.