117 SALVI PER MIRACOLO: migranti disperati sfidano mareggiate e burrasche. Notte di sbarchi

Domenica 6 Dicembre 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

PORTO CESAREO - Oltre cento migranti sono sbarcati in maniera avventurosa sulle spiagge del Salento, dopo una notte drammatica di maltempo e mareggiate in mare aperto.

All'alba a Torre Castiglione (marina di Porto Cesareo) 55 uomini egiziani, tutti molto giovani, sono stati soccorsi dalle forze dell'ordine e dalla Croce Rossa Italiana mentre vagavano senza meta, a piedi nudi e bagnati lungo la Provinciale Porto Cesareo - Torre Lapillo.

Tutti sono stati rifocillati, visitati dai medici e trasferiti al "Don Tonino Bello" di Otranto. 23 ragazzi sono risultati minorenni. L'imbarcazione su cui viaggiavano i migranti è finita sulla sabbia di Porto Cesareo, spiaggiata (FOTO SOTTO).

Sempre nella notte a Torre San Giovanni (marina di Ugento) sono sbarcati 62 pakistani, intercettati in mare dai nostri militari in servizio nelle acque di Gallipoli. Anche loro sono stati soccorsi e visitati, in attesa di conoscere la loro prossima destinazione.