Ospiti

D'ANGELO, l'amarezza di un bel sogno finito o quasi: "merito al Lecce e a noi che siamo arrivati sin qui"

Le parole del tecnico nerazzurro dopo la sconfitta maturata nel Salento





LECCE - Nel dopo-partita di Lecce-Pisa ha ovviamente parlato ai giornalisti anche il tecnico del Pisa Luca D'Angelo. Ecco i temi che ha trattato in Sala Stampa.

Analisi - “Abbiamo fatto un buon 1° tempo, in linea con il Lecce. Nella ripresa hanno aumentato ulteriormente la pressione, abbiamo faticato a crearci occasioni. Dovevamo cercare di chiudere il 1° tempo in parità per poi dare tutto, ma è saltato il piano. Dopo il gol subito abbiamo dovuto alzare il baricentro subito e nella ripresa abbiamo chiuso in nove, con due ragazzi con i crampi”.

Corsa - “Continuiamo a credere in tutto, dobbiamo vincere le nostre due partite finali e poi vedremo dove siamo. Eravamo partiti per fare un buon campionato, con merito ci siamo trovati a giocarci la Serie A a Lecce a tre giornate dalla fine. Loro hanno vinto con merito, dobbiamo dirlo”.

Lucca - “Se si è involuto il nostro bomber? Ha avuto tanti problemi fisici, ha iniziato a non allenarsi mai regolarmente, per uno con quella struttura è complicato. Speriamo ci possa dare una spinta nel finale di stagione, ora che sta meglio. Ritengo che i nostri attaccanti, con Coda e Strefezza, siano comunque i migliori della categoria”.



Commenti

CURVA NORD, CORI CON DE PICCIOTTO NEL "MIRINO": "guarda che Curva. Il Lecce siamo noi"
GODI, LECCE, GODI! In A con 3, 2 e pure 1 punto! Tutte le COMBINAZIONI POSSIBILI