Qui Cremonese-Lecce: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Domenica 22 Agosto 2021 | Cosimo Carulli | News

CREMONA - Al fianco del nostro Lecce, è l'8° campionato di questo bambino bellissimo che sta continuando a crescere pieno delle attenzioni dei suoi lettori, è l'8° campionato di SoloLecce.it.

Buonasera dallo stadio “Zini”, è Cremonese-Lecce, noi ci siamo. Per inseguire un sogno che ci hanno strappato di mano… Lo conosciamo tutti.

SoloLecce.it seguirà come sempre questa sfida dei giallorossi in diretta in tempo reale, azione dopo azione, con il racconto delle emozioni che arriveranno dal terreno di gioco.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 20.30).

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi; Sernicola, Ravanelli, Okoli, Valeri; Valzani, Castagnetti; Bonaiuto, Baez, Zanimacchia; Ciofani. Allenatore Pecchia.

Lecce (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Tuia, Lucioni, Gallo; Majer, Blin, Hjulmand; Strefezza, Coda, Olivieri. Allenatore Baroni.

Arbitro: Baroni di Firenze (Muto-Di Giacinto, IV Ufficiale Panettella, VAR Manganiello, AVAR Bindoni).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 4' - FINALE ALLO “ZINI”, CREMONESE-LECCE 3-0.

90' + 3' - Angolo Lecce, senza sviluppi.

90' + 2' - Ci prova Helgason con una iniziativa personale che trova Carnesecchi. Para l'azzurrino.

90' + 1' - Lucioni, tra i peggiori in assoluto, anticipa tutti e mette in angolo su filtrante di Vido. Angolo poi senza esito per i lombardi, Gabriel anticipa un'eventuale controllo e tiro di Strizzolo.

90' - Ci saranno quattro minuti di recupero, del tutto inutili.

89' - Diagonale di Calabresi in proiezione offensiva, parata di Carnesecchi.

88' - Un altro fuorigioco, praticamente a centrocampo, ferma Coda che aveva “scaricato” su un compagno provando una ripartenza. Nulla di fatto, Cremonese molto più reattiva, pronta fisicamente, coraggiosa e rabbiosa sulle seconde palle rispetto a un Lecce senza verve.

86' - Cross di Bartolomei nell'area piccola, dove “comanda” Gabriel che arriva per primo.

85' - Un'altra posizione irregolare ferma Coda.

84' - Altra girandola di cambi: dentro Calabresi per Gendrey, spazio anche all'islandese Helgason per Olivieri, sparito dal terreno di gioco nel secondo tempo. Nella Cremonese tutti in piedi per Valeri, migliore in campo l'ex, dentro per lui Crescenzi, ma anche Deli per Ciofani che lascia il terreno di gioco.

83' - Ammonito Ravanelli, nella Cremonese.

81' - Ci prova Listkowski, conclusione che trova Carnesecchi attento.

80' - Ci sono pronti a bordo campo un paio di cambi da parte di Pecchia che vuole concedere qualche minuto ad alcune alternative in panchina. Partita assolutamente dall'epilogo inatteso.

79' - Anche Coda fermato in fuorigioco. Il bomber del Lecce combatte da solo contro Ravanelli e Valeri, ma i due hanno la meglio. E comunque era gioco fermo.

76' - Listkowski fermato in fuorigioco.

75' - Partita che si trascina stancamente verso il fischio finale. Non va affatto bene: non c'è una reazione neppure d'orgoglio dei giallorossi.

74' - Gioco che è ripreso dopo la sosta rigenerante e i tanti cambi.

72' - Doppio cambio nel Lecce: dentro Listkowski e Bjorkengren, fuori Majer e Strefezza. Cambi anche nella Cremonese, dentro Vido per Bonaiuto, ma anche Bartolomei per Valzania.

71' - “Cooling break” anche in questo secondo tempo: gioco fermo per dissetarsi.

70' - Un fuorigioco ferma Paganini che aveva trovato bene Gendrey sulla corsa: preziosismo del francese che si era liberato di Strizzolo con una grandissima soluzione, ma è tutto inutile. C'era il fuorigioco precedente.

68' - Lecce senza nessuna forma né spina dorsale: giallorossi scossi, che si trascinano per il terreno di gioco.

66' - Dentro Strizzolo nella Cremonese, fuori Zanimacchia.

64' - GOL CREMONESE! Ancora un'altra dormita colossale del Lecce, su calcio d'angolo a suo favore, di nuovo! Cremonese che riconquista il pallone e fa partire un contropiede micidiale. Baez serve sulla corsa l'ex Valeri che batte Gabriel in uscita. Imbarcata giallorossa. Cremonese-Lecce 3-0.

63' - Angolo per il Lecce.

60' - GOL CREMONESE! Scandalosa disposizione difensiva del Lecce che sugli sviluppi dell'angolo battuto da Majer prende una infilata colossale dopo il tiro di Coda. Baez prende il palo in situazione di tre contro due, poi Bonaiuto conclude con un tiro spettacolare che batte Gabriel, quasi un “cucchiaio”, un pallonetto dal primo al secondo palo. Cremonese-Lecce 2-0.

59' - Sugli sviluppi dell'angolo per i giallorossi bordata di Coda con il sinsitro, centrale, Carnesecchi c'è e respinge.

58' - Un fuorigioco rilevato dal primo assistente dell'arbitro ferma, a azione già conclusa, una iniziativa pericolosissima della Cremonese

56' - Cross da destra della Cremonese, Gendrey controlla l'avversario dalla parte opposta. L'azione si spegne.

55' - Fuori Blin nel Lecce, dentro Paganini. Cambio di modulo per Baroni che accentra Olivieri, lanciando sulla fascia destra Paganini e su quella sinistra Strefezza, che può giocare indifferentemente su entrambe le corsie.

54' - Lancio a scavalcare della Cremonese che prova a lavorare sugli esterni offensivi. Pallone lungo, recuperato da Gabriel.

52' - GOL CREMONESE! Punizione di Bonaiuto sulla traversa, lento il Lecce ad andare a cercarsi il pallone vagante, si avventa Valzania che dal limite dell'area con il destro batte Gabriel. Meritatamente questo Lecce mediocre è sotto di un gol. Cremonese-Lecce 1-0.

51' - Fallo di Hjulmand al vertice dell'area giallorossa, sull'onnipresente Bonaiuto. Ci sarà un piazzato da posizione pericolosissima per i grigiorossi.

50' - Apertura di Blin, nel deserto: sbalorditiva l'inutilità sino a questo punto delle prestazioni italiane del francese.

49' - Strefezza male, pessima idea che concede il contropiede alla Cremonese, che si perde.

48' - Ripartenza delle due squadre piuttosto lenta, ritmi bassi.

46' - Si riparte, senza cambi e sempre in un “forno”: allo “Zini” fa davvero caldo.

45' + 5' - FINALE DI PRIMO TEMPO, CREMONESE-LECCE 0-0.

45' + 3' - Ciofani, fallo su Tuia ancora perfetto in chiusura su di lui. Lecce che rifiata.

45' + 2' - Olivieri mette nel mezzo per Hjulmand, pallone lungo.

45' + 1' - Cross di Gallo alla fine di una noiosissima azione d'attacco del Lecce che fa toccare il pallone ai suoi almeno otto volte prima di arrivare a questa soluzione, con tutta la Cremonese che è ovviamente schierata in difesa.

45' - Cremonese che va avanti a “strappi”, con improvvise accelerate. Gendrey è perfetto in una chiusura, pulita, senza fallo su Bonaiuto. Molto bene il francese in questo parziale di gioco.

44' - Ci saranno ben cinque minuti di recupero, coerenti con le lunghe interruzioni di questo primo tempo.

43' - Sull'angolo c'è ancora Coda, difensore aggiunto, che sistema tutto e chiude.

42' - Punizione di Bonaiuto sulla barriera, poi Coda libera in angolo. Lecce che soffre.

41' - Altro fallo pessimo per scelta di tempo e posizione di Strefezza che in ripiegamento difensivo affossa Bonaiuto praticamente a un ciuffo d'erba dall'ingresso in area. Non è rigore, ma punizione interessantissima.

40' - Ammonito anche Castagnetti, per un fallo su Majer in scivolata. Giusto anche questo giallo.

39' - Ammonito Strefezza: brutto fallo su Valeri. I due se le danno di santa ragione da quella parte, è un duello molto ma molto fisico.

38' - Dialogo Coda-Majer, lo sloveno conclude, tra le braccia di Carnesecchi.

37' - Lecce che si perde in troppi ghirigori davanti al portiere e anche in questo caso, nonostante l'accelerazione di Hjulmand, non riesce ad arrivare al tiro nel cuore dell'area, né con il danese né con Olivieri, cercato dal compagno in sovrapposizione.

36' - Zanimacchia al volo verso la porta, pallone che “accarezza” il braccio di Gallo e finisce tra le braccia di Gabriel. Qualche protesta per la concessione di un eventuale rigore da parte della Cremonese.

34' - Hjulmand anticipa Okoli in inserimento offensivo, sugli sviluppi di un cross di Gallo. Finisce a terra il danese, non c'è nulla per l'arbitro che lo invita a rialzarsi in maniera veemente.

31' - Primo giallo della gara: è ai danni di Valeri che affossa Hjulmand in ripartenza veloce per il Lecce.

30' - Lecce che deve chiudere ancora, questa volta con Gendrey, bravo ad allontanare un cross in direzione di Zanimacchia.

29' - Destro di Coda che in traiettoria trova la deviazione di Okoli che rallenta la conclusione, tranquillamente tra le braccia di Carnesecchi.

27' - Si riparte, allo “Zini” si sentono solo i 155 tifosi del Lecce che con cori e canti incitano la squadra in maniera incessante. Sotto ai nostri occhi, invece, il Collaboratore Tecnico del CT Mancini Gianluca Vialli, gran tifoso della Cremonese ed ex grigiorosso anni Ottanta.

26' - “Cooling break” allo “Zini”: tutti fermi, ci si disseta.

25' - Tuia, scivolata perfetta al limite dell'area che nega a Bonaiuto la possibilità di presentarsi davanti a Gabriel. Grande chiusura del centrale di destra della difesa del Lecce.

24' - Preziosismo tecnico dell'ex Valeri, che si guadagna una punizione che poi la Cremonese non sfrutta: pallone nel mezzo, che si perde tra le maglie giallorosse.

23' - Zanimacchia raccoglie i frutti dell'ennesimo dialogo con Ciofani, ma conclude malissimo, lontano dai pali.

22' - Angolo Cremonese, siamo già dalla parte opposta. Sugli sviluppi Castagnetti raccoglie e "spara” alle stelle.

21' - Lunga attesa per il responso della Sala VAR: è fuorigioco, niente vantaggio per Olivieri, annullato il gol che aveva spezzato l'equilibrio dell'ala offensiva di proprietà della Juventus. Si riparte da 0-0.

19' - GOL LECCE! Dall'angolo la Cremonese sale sulla sponda di Coda nel mezzo, forse mette in fuorigioco Olivieri che con la punta del piede indirizza in porta in area piccola, lestissimo. Ci sono molti dubbi sulla posizione dell'ex Empoli, da chiarire al VAR. Cremonese-Lecce 0-1.

18' - Angolo per il Lecce che si ripropone in avanti.

15' - Si può ripartire, con Gendray e Zanimacchia che un po' doloranti sembrano comunque in grado di proseguire.

14' - Scontro testa contro testa, del tutto fortuito, tra Zanimacchia e Gendray. Gioco fermo, giocatori subito soccorsi.

13' - Secondo pallone sbagliato in pochi minuti di Hjulmand: Baroni si arrabbia, al secondo si arrabbia…

12' - Lecce in difficoltà: Zanimacchia è tutto solo, libero di colpire di testa su cross da destra. Lo fa troppo frettolosamente, concludendo sul fondo.

11' - Majer salva tutto: lo sloveno in chiusura difensiva raddoppia bene su Valzania, impedendogli di arrivare facilmente al tiro. Ottima la sponda di Ciofani che aveva messo in moto il compagno di squadra. Gabriel può bloccare in anticipo sull'avversario.

10' - Carnesecchi più in alto di tutti: il portiere blocca un pallone indirizzato in area, buona iniziativa di Strefezza.

9' - Valeri, un ex, e Zanimacchia, non arrivano su un lancio a scavalcare dalla difesa grigiorossa cercando l'inserimento offensivo dei due.

8' - Strefezza dialoga con Coda, fermato in fuorigioco il bomber del Lecce. Chiamata che ci sembra corretta, quella del primo assistente dell'arbitro.

6' - Avvio di gara vibrante, squadre che provano a mettersi alle spalle le sensazioni di stanchezza che potranno derivare dal caldo di questa serata allo “Zini”.

3' - Lecce a un passo dal vantaggio: Hjulmand apre tutto su Strefezza, tiro-cross su cui si avventa rapace Coda che calcia male, “regalando” il pallone a Carnesecchi. Il portierone della Nazionale Under 21 azzurra ringrazia.

2' - Buonaiuto con il destro cerca l'incrocio con il destro. Pallone ampiamente sul fondo. Qualche istante prima Lecce che si approfitta di un disimpegno “leggero” di Okoli, Hjulmand si avventa sul pallone e cerca Strefezza, ma sull'ex SPAL chiude tutto Okoli sacrificandosi in copertura.

1' - Lecce con la formazione annunciata da SoloLecce.it: c'è Gendrey sulla fascia destra difensiva, con il ritorno di Gallo dalla parte opposta. Davanti parte Strefezza, al massimo ci sarà posto per Helgason a gara in corso. Regia affidata ancora a Blin, a Hjulmand tocca scalare mezzala sinistra. Anche per Percchia le scelte sono quelle che abbiamo largamente anticipato preparando la nostra settimana prepartita: emergenza difensiva risolta con Ravanelli e Okoli coppia centrale, mentre davanti il riferimento è l'esperto Ciofani, alle cui spalle “danzano” tre giocatori di fantasia, soprattutto Baez.