Cronaca

L'INCHINO DI ANDREA ALLA SUA TERRA. La storia dell'ufficiale alla guida della "Costa Luminosa". Un lungo suono di sirene per salutare il Salento

La storia e le foto del bellissimo momento passato da turisti e villeggianti di Santa Maria di Leuca





CASTRIGNANO DEL CAPO - In una bellissima mattinata di fine estate si è consumato un incontro straordinario, quello tra il 1° Ufficiale della “Costa Luminosa” e il mare della sua amata Santa Maria di Leuca (marina di Castrignano del Capo).

Il lungo suono delle sirene della immensa nave da crociera ha reso omaggio al Salento e alla magia dei due mari che si incontrano nel Canale del Capo di Santa Maria di Leuca.

Andrea è salentino, figlio d'arte, papà Giuseppe è marittimo sulla motonave “Alexander”, ma il figlio lo ha brillantemente superato nelle ambizioni e nei risultati, mettendosi praticamente alla guida assieme al Comandante della nave di una imbarcazione con la responsabilità di migliaia di turisti sulle spalle.

Classe 1989, “appena” 33 anni, Andrea ha frequentato la scuola nautica di Gallipoli, poi ha iniziato a navigare dal 2010, giovanissimo, come Allievo Ufficiale di Coperta. Dal 2013 è 3° Ufficiale, dal 2018 2° Ufficiale, dal 2021 1° Ufficiale della nave, come detto al fianco del Comandante nella navigazione.

“Il mio è solo un arrivederci”, ha detto Andrea al papà e al Sindaco di Castrignano del Capo Francesco Petracca che entusiasta sui social ha ringraziato enormemente per la pubblicità ai luoghi e alle bellezze del Salento che con il suo lavoro questo ragazzo così giovane rende alla sua terra.



Commenti

"SEI NERA, PUZZI E PORTI LE MALATTIE": commessa di una cartoleria nei guai per odio razziale verso una cliente
Lecce già al lavoro, SI RIVEDE CETIN: è in gruppo. Saranno tre gli assenti con il Monza. 3° GIALLO PER HJULMAND