Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Lecce-SPAL: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Sabato 15 Febbraio 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Una SemiFinale di Champions...

Tanto vale questo Lecce-SPAL, non l'ultima chiamata, per carità, ma novanta minuti di una importanza capitale sul cammino del Lecce verso il traguardo miracoloso della salvezza.

Buon pomeriggio da un "Via del Mare" battuto dal vento forte del Salento: è Lecce-SPAL, è la 24' giornata di Serie A che si apre proprio dal catino giallorosso ribollente di entusiasmo.

Come sempre SoloLecce.it seguirà questo impegno dei giallorossi in tempo reale, minuto per minuto, con tutte le azioni e le emozioni di questi novanta minuti di battaglia.

Intanto siamo pronti a farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 15).

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Donati, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer, Deiola, Barak; Mancosu; Lapadula, Falco. Allenatore Liverani.

SPAL (4-3-1-2): Berisha; Cionek, Bonifazi, Zukanovic, Reca; Valdifiori, Missiroli, Castro; Valoti; Petagna, Di Francesco. Allenatore Di Biagio.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata (Meli-Carbone, IV Ufficiale Di Martino, VAR Valeri, AVAR Bindoni).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 5' - FINALE AL "VIA DEL MARE", LECCE-SPAL 2-1.

90' + 4' - Ammonito Shakhov che ha allontanato il pallone dopo una interruzione di gioco per rallentare la ripresa. Si giocherà ovviamente oltre il quarto minuto di recupero, per questa perdita di tempo.

90' + 3' - Ammonito Di Biagio per proteste: particolarmente su di giri il tecnico degli ospiti.

90' - Ci saranno quattro lunghissimi minuti di recupero, da vivere intensamente, segnalati in questo istante.

89' - Acrobazia in piena area di Di Francesco, uno degli ultimi a mollare, lungo brivido sulla schiena dei 24mila del "Via del Mare". Pallone sul fondo. Assist di Cionek da destra.

86' - Spazio anche per Floccari nella SPAL: tutti dentro, per Di Biagio che si gioca le sue carte senza più nessun riferimento tattico, palloni in area alla disperata e costanti rifornimenti per i "lunghi" della formazione dell'ex Commissario Tecnico dell'Under 21 azzurra. Fuori Castro.

83' - Dentro Dell'Orco, fuori Calderoni nel Lecce: il terzino sinistra esce particolarmente dolorante.

80' - Altri due angoli ravvicinati per gli ospiti, sul secondo era stato Paz a chiudere con buon tempismo di testa.

79' - Cambio nel Lecce che tira definitivamente i remi in barca, dietro la squadra è troppo in difficoltà. Liverani per questo sceglie Paz al posto di Mancosu per la difesa con tre centrali puri e Paz a contrastare la fisicità delle punte della SPAL.

78' - Vigorito salva il Lecce! Castro per Di Francesco, tiro del figlio d'arte che trova il portiere del Lecce pronto alla respinta.

76' - Lecce vicinissimo alla capitolazione: mischia furibonda in area giallorossa, Rossettini non riesce a liberare, alla fine arriva un fallo in attacco della SPAL a salvare i giallorossi da guai peggiori.

75' - SPAL a un passo dal pari, ancora. Biancocelesti che arrivano al tiro con Castro, defilato davanti a Vigorito, tiro sbilenco del sudamericano degli estensi che salva il "Via del Mare" dall'apnea.

74' - Due angoli di fila per la SPAL, il Lecce stringe i denti e con qualche patema tiene botta.

72' - Si gioca tutto Di Biagio, dentro Strefezza per Missiroli.

69' - Lecce vicinissimo a calare il tris: ora il capitano Mancosu sta "disegnando" calcio, altro assist per Barak che arriva in corsa come un treno superveloce. Tiro che sibila il palo e fa spellare le mani dei 24mila del "Via del Mare": con un gol così sarebbe venuto giù.

68' - Calcio di punizione per la SPAL, ingenuamente concesso per un fallo di Lapadula in ripiegamento difensivo. Soluzione sulla barriera di Petagna.

65' - GOL LECCE! Mancosu innesta il turbo, contropiede fulminante del Lecce, assist per Majer lanciato solo davanti al portiere, in posizione leggermente defilata. Diagonale splendido che colpisce il palo interno e si insacca, facendo impazzire il "Via del Mare". Lecce-SPAL 2-1.

62' - Gara cattiva, ammonito anche Lapadula che a gioco fermo frana inutilmente su Berisha in uscita, mentre c'era già stato un fischio arbitrale per un fallo abbastanza evidente su Barak di Valdifiori, anche lui ammonito.

60' - Occasione Lecce: Mancosu detta l'assist per Barak che conclude debole verso la porta di Berisha che controlla bene. Scampato pericolo per i ferraresi, in piena area.

57' - Risponde subito la SPAL, molto più pericolosa del Lecce quando arriva negli ultimi sedici metri. Bordata di Castro dal limite, respinta alla meglio da Vigorito. Vicinissima al vantaggio la SPAL.

56' - Lecce che ci prova con Deiola che riceve e chiude un dialogo tra Mancosu e Barak, conclusione centrale per Berisha.

53' - E' arrivato il dato degli spettatori presenti oggi al "Via del Mare", dove si aggiungono ai 18763 abbonati ben 5366 paganti. Spettatori totali 24129.

51' - Altro angolo SPAL, padrona del campo in questa fase. Nulla di fatto, qualche protesta dagli attaccanti biancocelesti per qualche presunto contatto proibito in area.

48' - GOL SPAL! Dalla bandierina Petagna dimenticato da tutti, torsione perfetta di testa e pallone nell'angolo opposto, dove Vigorito non può arrivare. Beffato Rossettini in marcatura, assist di Valdifiori. Lecce-SPAL 1-1.

47' - Sarà angolo per la SPAL che è partita a razzo: deviazione provvidenziale di Calderoni sul fondo, su un tiro a botta sicura di Missiroli.

46' - Si riparte, senza cambi.

45' + 2' - FINALE DI PRIMO TEMPO, LECCE-SPAL 1-0.

45' - Saranno due i minuti di recupero, segnalati in questo istante.

44' - Ammonito anche Calderoni, scomposto in una chiusura difensiva su Di Francesco.

43' - Ammonito Deiola per un fallo nel cuore della manovra della SPAL.

42' - Ci prova la SPAL, ma la reazione è più nervosa che di sostanza: due tiri altissimi, senza pretese.

41' - GOL LECCE! Dal dischetto freddo come un "killer" c'è sempre Mancosu. Lecce in vantaggio. Lecce-SPAL 1-0.

40' - Rigore confermato dal consulto, rapidissimo e efficace, con il VAR.

39' - Calcio di rigore per il Lecce! Mancosu tocca in direzione del portiere Berisha, di controbalzo, pallone che arriva dalle parti di Majer che solo davanti al portiere, chiuso da Bonifazi, conclude sul portiere albanese bravo a chiudere lo specchio. Troppo irruento l'intervento di Bonifazi che da dietro è arrivato come un treno sullo sloveno, falciandolo in area. C'è anche giallo per lui e rigore per il Lecce.

35' - Falco proprio non ce la fa: non avendo altri elementi offensivi Liverani inserisce Shakhov.

33' - Cambio alle viste per il Lecce attualmente in inferiorità numerica con Falco che fa ampi cenni di sconforto toccandosi la parte dolorante.

32' - Dopo la battuta del secondo calcio d'angolo di fila per il Lecce qualche problema fisico per Falco che si accascia.

31' - Serie di due angoli ravvicinati per il Lecce che prova schemi che non riescono.

29' - Occasionissima anche per il Lecce: Donati costruisce dal settore di destra, cross per Lapadula, soluzione respinta da Zukanovic, si avventa Mancosu che di punta conclude alto da pochi passi. Lecce vicinissimo al vantaggio.

27' - Missiroli trova Castro al limite dell'area con un assist perfetto, tiro immediato, un po' lento, comodamente tra le braccia di Vigorito. Molta libertà per l'argentino.

25' - Lecce che ci prova con Mancosu che riceve, si accentra e fa partire un destro che colpisce Bonifazi in traiettoria.

24' - Lecce abbastanza sfilacciato in questo avvio, senza particolari idee.

21' - Decisamente molta SPAL al "Via del Mare": Vigorito in tuffo salva tutto su un diagonale ravvicinato di Di Francesco, in posizione leggermente defilata ma abilissimo a penetrare con una certa facilità nel cuore dell'area del Lecce. Bella l'iniziativa costruita da Petagna e Valdifiori.

19' - Ammonito Di Francesco per un fallo su Lapadula: l'arbitro inizialmente lascia concludere l'azione al Lecce che con Lapadula non inquadra la porta. Diagonale fuori sul palo opposto.

18' - Petagna cerca ancora dialogo davanti, questa volta con Castro. Questa volta la difesa del Lecce agisce d'anticipo, evitando il peggio.

17' - Angolo per la SPAL, nato da un cross da destra che ha incocciato il destro di Calderoni. Dalla bandierina nulla di fatto.

16' - Ammonito Majer, per un brutto fallo su una ripartenza estense.

15' - Adesso si può riprendere.

14' - Gioco fermo per soccorrere Cionek, colpito duro nella mischia che aveva portato al tiro di Reca, qualche istante addietro.

13' - Un fuorigioco ferma qualche sprazzo di Lecce: cross mancato di Calderoni che scivola al momento dell'impatto con il pallone, ma è in posizione irregolare per l'assistente numero uno dell'arbitro. Iniziativa che era stata avviata da Lapadula.

12' - Corridoio di Petagna che allarga tutto per Reca sulla sinistra, all'interno dell'area giallorossa. Tiro che trova l'opposizione con il corpo di Donati.

11' - Lecce che dietro "balla", ora Lucioni e Rossettini si esibiscono in un'altra "uscita" dall'area di rigore piuttosto complicata, ma alla fine evitano i guai.

10' - Vigorito ancora in uscita deve anticipare l'inserimento di Valoti nel cuore dell'area, su lancio a scavalcare la difesa giallorossa di Valdifiori.

8' - Brivido Vigorito che di piede allegerisce trovando bene l'unico giallorosso davanti in mezzo a tre calciatori della SPAL. Grande sicurezza con i piedi ostentata dal portiere della promozione del Lecce.

6' - Angolo che non sortisce effetti: Mancosu "disegna" per il centro, dove Deiola è anticipo.

5' - Ci sarà il primo angolo dell'incontro, in favore del Lecce.

3' - Calderoni prova a ribattere subito, con un cross che spinto dal vento termina sul fondo.

2' - SPAL meglio del Lecce, i biancoazzurri ci mettono subito gran veemenza: Petagna lavora un bel pallone per l'inserimento di qualche compagno, Deiola chiude tutto prima.

1' - Liverani sceglie la formazione che SoloLecce.it ha annunciato alla vigilia, senza Petriccione, sempre in panchina come abbiamo immaginato nel corso di questa settimana. In mezzo ancora Majer, oramai stabilmente tra i titolari, con Barak a fare la mezz'ala sul fronte opposto, quello mancino. Il play resta Deiola, più fisico e più geometrico di Petriccione, molto più agonistico e da battaglia. Davanti ci sono Lapadula e Falco, assistiti da Mancosu, con Saponara in panchina per onor di firma e che non sarà utilizzato per il riacutizzarsi di un problema muscolare. SPAL con il trequartista: Di Biagio cambia il 4-3-3 di Semplici con un vertice basso nel tridente. Valoti in questo senso opererà da raccordo tra i reparti offensivi. Il sacrificato è Murgia.