Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Quello che volevamo! Un Lecce di SANGUE, PALLE E SACRIFICIO. Battuta la SPAL. La cronaca

Sabato 15 Febbraio 2020 | Marco Errico | News

LECCE - Non si ferma più il Lecce. Con la SPAL arriva la terza vittoria consecutiva, grazie ai gol di Mancosu su rigore e Majer. Un successo pesantissimo per gli uomini di Liverani, che portano a 10 i punti di vantaggio su una delle dirette coincorrenti per la salvezza (FOTO SOPRA LA GIOIA FINALE DEI GIALLOROSSI SOTTO LA CURVA NORD).

Equilibrio - Liverani rilancia Calderoni sulla corsia sinistra, in avanti out Saponara c'è Mancosu a supporto di Falco e Lapadula. La partenza è di marca ferrarese, la SPAL sembra più motivata mentre l'approccio del Lecce è decisamente più soft. La squadra di Di Biagio, però, non crea seri pericoli dalle parti di Vigorito, se si escludono una conclusione di Petagna ribattuta da Donati e un paio di tentativi di Castro che però non  inquadra lo specchio della porta.

Cecchino Mancosu - Con il passare dei minuti è il Lecce a prendere il sopravvento. Al 29' Mancosu da ottima posizione spara alto su cross di Donati. Il trequartista sardo, però, si riscatta al 41' (nel frattempo Shakhov ha preso il posto di Falco, infortunato): l'arbitro fischia un rigore per un fallo di Bonifazi su Majer, dal dischetto Mancosu si conferma implacabile infilando la sfera sotto l'incrocio. E' l'ottavo gol stagionale per Mancosu, che già all'andata aveva realizzato una doppietta in casa della SPAL.

Prodezza - Come in avvìo di partita, anche nella ripresa la SPAL prende subito il sopravvento. E al 2' arriva il pari degli ospiti, con un bel colpo di testa di Petagna su cross di Valdifiori. La partita si accende, le due squadre cominciano ad osare di più e arrivano conclusioni su entrambi i fronti, con il Lecce che ci prova soprattutto con le conclusioni dei centrocampisti Barak e Deiola. Al 21' i giallorossi tornano in vantaggio, con una bella azione innescata da Barak, rifinita da Mancosu e finalizzata da Majer con un bel diagonale di destro con il pallone che tocca il palo interno e si infila in porta. La SPAL si riversa in avanti con la forza della disperazione alla ricerca del pari. Al 33' il Lecce rischia grosso, con Di Francesco che solo davanti a Vigorito si fa ipnotizzare dal portiere. Liverani corre ai ripari e getta nella mischia Paz al posto di Mancosu. L'ultimo brivido al 90', con una rovesciata di Di Francesco che sfiora il palo. Ma il Lecce stringendo i denti porta a casa un successo prezioso, in attesa che giochino le altre nel fine settimana.

TABELLINO

LECCE - SPAL 2-1

Marcatori: Mancosu (rigore) al 41' p.t., Petagna al 2' s.t., Majer al 21' s.t.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Donati Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer, Deiola, Barak; Mancosu (dal 34' s.t. Paz); Lapadula, Falco (dal 34' p.t. Shakhov). (Gabriel, Chironi, Vera Ramirez, Petriccione, Saponara, Oltremarini, Rispoli, Rimoli, Tachtsidis). Allenatore Liverani.

SPAL (4-3-1-2): Berisha; Cionek, Bonifazi, Zukanovic, Reca; Valdifiori, Missiroli (dal 27' s.t. Strefezza), Castro (dal 41' s.t. Floccari); Valoti; Petagna, Di Francesco. (Thiam, Letica, Murgia, Sala, Felipe, Tomovic, Fares, Tunjov). Allenatore Di Biagio.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata (Meli-Carbone, IV Ufficiale Di Martino, VAR Valeri, AVAR Bindoni).

Note: spettatori 24.129, tra cui 5366 paganti e 18763 abbonati, ammoniti Majer, Di Francesco, Bonifazi, Deiola, Calderoni, Valdifiori, Lapadula, Shakhov, Di Biagio (dalla panchina), angoli 4-8, recupero 2' p.t., 4' s.t.