Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LECCHINI E STAMPA COMPIACENTE non bastano: BARI, È ANCORA SERIE C!

Giovedì 7 Maggio 2020 | Cosimo Carulli | News

ROMA - La "volatona" tirata da poteri compiacenti, da ballisti nazionali e locali non è servita. Il Bari si farà un altro anno di Serie C, nonostante le teorie più strampalate del mondo elaborate in queste settimane da uno stuolo di trombettieri del re (oramai decaduto).

Lo ha deciso l'Assemblea di Lega di C che ha ufficializzato lo stop definitivo della stagione; Monza, Vicenza e Reggina promosse, blocco delle retrocessioni e quarta squadra che salirà in B decisa tramite il merito sportivo, ossia la media punti (il Carpi).

La decisione dovrà ora essere ratificata dal Consiglio Federale chiamato a riunirsi la prossima settimana. E a cui sarà illustrato lo scenario concordato nell'ultimo tavolo di lavoro dei club, durante il quale è stato dato l'indirizzo.

Monza, Vicenza e Reggina brinderanno alla promozione in quanto capoliste dei rispettivi gironi A, B e C, con la quarta squadra a far loro compagnia che verrà fuori calcolando la media punti ponderata secondo il rapporto gare giocate/punti.

Per questi criteri approvati oggi dalla Lega non c'è nessuna speranza di passaggio in B del Bari.