Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

NAPOLI SHOCK: gli italiani muoiono come mosche, MERCOLEDI' LA RIPRESA degli allenamenti

Sabato 21 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | News

NAPOLI - C'è la prima fuga in avanti tra le venti di Serie A sul tema spinoso della ripresa degli allenamenti.

La Lega non è riuscita a trovare ieri in videoconferenza una linea comune e il Napoli ha deciso lo strappo, annunciando (incredibilmente, vista l'emergenza sanitaria in atto in tutto il Paese) la ripresa degli allenamenti per mercoledì 25 marzo, in pieno regime di divieti e restrizioni per tutti gli italiani, aumentati tra l'altro in queste ore (CLICCA QUI PER CONOSCERE LE NUOVE MISURE SU JOGGING E USCITE ALL'APERTO, IN VIGORE DA OGGI).

L'unico punto su cui i presidenti di A hanno trovato la quadra è stato quello del congelamento degli stipendi dei tesserati, eventualità che apre la strada alla probabile mossa successiva, quella di richiedere aiuti al Governo Conte.

Resta da comprendere se quella del club di De Laurentiis sia la solita provocazione del momento o rappresenti una volontà effettiva di tornare alla normalità mentre l'Italia si sta destreggiando a fatica in questo combattimento difficilissimo contro un nemico invisibile e mortale.