News

LA FORMAZIONE: ENIGMA LECCE, tante maglie in bilico. Cambio di modulo subito? Le soluzioni

Ecco come potrebbero schierarsi i giallorossi allo "Scida" questa sera alle 20.30





LECCE - A Crotone con il primo Lecce che può cambiare pelle.

Baroni, complice il turno infrasettimanale e alcuni elementi non al 100% potrebbe fare scelte nuove, più o meno coraggiose e graduali, dai singoli sino al modulo, che non è più certo, potrebbe svoltare al 4-2-3-1 abbandonando un 4-3-3 che si sta mostrando asfittico, prevedibile e soprattutto poco redditizio in avanti.

Davanti a Gabriel ancora conferme per Calabresi (ma una staffetta con Gendrey è plausibile), con Tuia recuperato accanto a Lucioni e Meccariello primo rincalzo: l'eterno centrale difensivo d'esperienza del Lecce potrebbe prendersi una maglia subito. A sinistra più Barreca di un incerto Gallo, ma anche in questo caso non ci sono i novanta minuti nelle gambe per il terzino di proprietà dei francesi del Monaco, sarà almeno staffetta. In mezzo Majer non è al meglio, parte Bjorkengren, con Hjulmand in regia e Gargiulo mezzala sinistra. Davanti o lo spagnolo Rodriguez Delgado con Di Mariano a rifornire Coda, col cambio di modulo (con Strefezza e il sacrificio di un centrocampista), o il solo Strefezza nel suo ruolo naturale, sempre con Di Mariano e Coda nel 4-3-3. A quel punto panchina per il baby-indemoniato spagnolo.



Commenti

IL CROTONE E' UN REBUS: solo "problemi" di abbondanza per Modesto. Tanti in corsa per una maglia
Pochissimi leccesi a Crotone. E' "RISORTA" PER FARE DANNI: la "Tessera del Tifoso" ammazza Crotone-Lecce