News

CHIODO FISSO D'AVERSA: "dobbiamo mettere in luce le loro lacune"

Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con il Bologna





LECCE - Alla vigilia di Lecce-Bologna, come sempre, ha parlato il tecnico del Lecce Roberto D'Aversa.

Ecco i temi trattati dal mister in Sala Stampa con i giornalisti, qui in questa ampia sintesi scritta, sotto nella versione video integrale dell'intervista.

Situazione Almqvist - “Ha iniziato a lavorare con la squadra mercoledì, quando è stato fatto un allenamento sulla forza fisica. L'unico allenamento vero è quello di questa mattina. Vedremo”.

La partita - “Gara che si deciderà sugli episodi. A livello psicologico siamo una squadra nata pronta, che è chiaro che commette degli errori. Domani affrontiamo la 5° forza del campionato, non dimentichiamocelo, che ha perso 2 volte soltanto in 13 partite. Per portare a casa un risultato dobbiamo evitare ogni leggerezza”.

L'analisi dell'avversario - “L'abbiamo studiato come sempre, abbiamo diverse soluzioni in cantiere. Loro alternano diversi modi di costruire il gioco, dovremo farci trovare pronti su quello e sui loro difetti, andando a fare in modo che vengano fuori. Noi dobbiamo crearci gli episodi per portare la partita dalla parte nostra”.

Gonzalez - “Spesso ci dimentichiamo che 2 anni fa giocava con le giovanili, lo scorso anno ha fatto 6 mesi straordinari, poi è normale tirare il fiato a questi livelli di Serie A bisogna essere sempre al massimo per competere. E' giovane, ha sempre lavorato per dimostrare il suo valore”.

Atteggiamento complessivo - “Loro hanno grande entusiasmo, noi dovremo rispondere con un atteggiamento positivo. Domani dobbiamo pensare solo a mettere in evidenza le loro lacune, ci sono alcuni spazi dove dobbiamo agire”.

La settimana - “E' stata intensa, ho avuto indicazioni importanti. In campo si fanno degli errori, li abbiamo fatti anche a Verona, ma non è facile andare lì a fare la partita 70 minuti, noi l'abbiamo fatto, con i nostri pregi e difetti”.

Lorusso e Pezzella - “Il mio pensiero va alle loro famiglie e ai tifosi. Domani scenderemo in campo per ricordare e onorare chi ha dato tanto alla storia di questo club”.

Dubbi di formazione - “Ci sono. Oudin e Rafia sono simili per caratteristiche e dunque è un ballottaggio costante, con i 5 cambi serviranno entrambi. Almqvist non ha certamente la condizione per partire dall'inizio”.

Assenza di Touba - “E' fuori per dei problemi di famiglia, siamo un po' corti ma abbiamo Dermaku che è reduce da un periodo lungo e complicato ma che si è allenato bene anche questa settimana. E poi abbiamo Blin che può giocare ovunque”.

Vittoria che manca da tanto - “E' chiaro che la statistica lo dice, ma col Milan e il Verona abbiamo perso punti per strada, speriamo non incidano. I ragazzi stanno facendo un campionato buono, con qualche difetto che ci ha tolto dei punti”.

Duello Krstovic-Zirkzee - “Krstovic va in campo col pensiero di far gol e anche questa settimana si è allenato forte. Un calo nei numeri realizzativi è normale, era partito con numeri record. Il vantaggio di poterlo dividere con Piccoli mi aiuta e aiuta lui a dosare le forze. Zirkzee sta dimostrando tutto il suo valore, mi auguro che con noi lo dimostri meno”.



Commenti

Il sorteggio più "pazzo" possibile! EURO24, E' ITALIA-LECCE. Azzurri contro Ramadani e Pongracic
LE FOTO. E' DI NUOVO "PRIMAVERA": il Lecce fa 3-3 a Bergamo, i ragazzi di Coppitelli stanno riprendendo la marcia