News

STADI APERTI AL 75%, C'E' IL SI'! Cambiano le cifre del "Via del Mare": ecco la nuova capienza

Il provvedimento non farà in tempo ad essere valido per questo turno di campionato, bisognerà attendere la prossima in casa





ROMA - La task force di esperti nominati dal Governo Conte prima e dal Governo Draghi poi ha dato parere favorevole nella serata di ieri all'ampliamento della capienza degli stadi italiani al 75%, approvando le linee guida che dovrebbero essere assorbite giovedì da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che introdurrà le nuove regole.

L'ampliamento della capienza dal 50% al 75% sarà ovviamente consentito nelle regioni in zona bianca, ossia al momento tutte tranne la Sicilia. Aumento di capienza anche per i palazzetti e per concerti e eventi al chiuso: si passa al 50%.

Il Comitato Tecnico Scientifico ha puntualizzato che la capienza deve valere singolarmente in ogni settore e non deve essere raggirata da operazioni di conteggio complessivo dei posti a sedere (ad esempio: stadio da 30mila posti, 22500 di capienza effettiva con sbilanciamento di posti disponibili nelle curve). Questo per evitare ulteriori assembramenti.

Gli esperti nominati dal Governo hanno lasciato inalterate tutte le altre prescrizioni: obbligo di “Green Pass”, di mascherina, sedute con distanziamento tra spettatori.

Con questo provvedimento il “Via del Mare”, probabilmente dalla prossima in casa, non questo venerdì con il Monza ma dal 23 ottobre con il Perugia alle 14, potrà ospitare il 75% della sua capienza totale, ossia sino a 22150 spettatori.

 



Commenti

2 BIGLIETTI GRATIS PER LECCE-MONZA: oggi il contest su TELEGRAM. Seguici e partecipa
L'INTERVISTA. DI MARIANO "CHIAMA" I LECCESI: "con il Monza decisivi, vogliamo lo stadio pieno"