News

Su SoloLecce.it. LE PAGELLE POCO SERIE. Non prendetele sul serio

Tornano le nostre "freddure" sulla prestazione dei giallorossi: da non perdere





LECCE - Anche per questo turno di campionato ecco le pagelle poco serie di SoloLecce.it. Da non perdere, ma anche da non prendere troppo sul serio…, mi raccomando!

GABRIEL - Lo “scout” finale delle statistiche di fine gara riporta 10-0 tiri nello specchio per il Lecce. Ecco, quello zero è tutto suo. Pomeriggio di relax. VOTO 6.

GENDREY - Tiene a bada l'avversario più che spingere: in questa partita Baroni aveva intravisto per lui maggiori esigenze di copertura. Fa tutto bene. VOTO 7.

LUCIONI - Con Dermaku dirige l'orchestra dietro, senza sbavature. VOTO 7.

DERMAKU - Contro la sua ex squadra non sbaglia il tempo di un intervento. Valutati gli sconsiderati che vestono le maglie difensive dei gialloblù risulta alquanto frettolosa la sua cessione. Buon per il Lecce. VOTO 7.

MECCARIELLO - Entra e fa il suo, pure in attacco. VOTO 6.5.

BARRECA - Quando apre l'alettone fa girare la testa a tutti. Travolgente. VOTO 7.5.

MAJER - Presenza, costanza, quantità e qualità. Leader. VOTO 7.5.

BJORKENGREN - Entra per vincere tutti i duelli in mezzo al traffico: è “caldissimo”. VOTO 7.

HJULMAND - Meno lustrini del solito, non c'è bisogno di sfoderare interventi salva-tutto, il Parma si argina da solo. VOTO 7.

BLIN - Un quarto d'ora circa per assaggiare l'erba dell'ottimismo. Gli fa bene. VOTO 6.5.

GARGIULO - Sempre più presente sotto porta in inserimento, sempre più prezioso in raccordo tra i reparti. Mette lo zampino nel gol di Coda che “spacca” la partita dandole una strada senza ritorno. VOTO 7.5.

STREFEZZA - “Madre de Dios”! Uno così se decidi di fermarlo devi solo sperare nella clemenza del tribunale, che non ti dia l'ergastolo ma trenta o vent'anni. Serve il fucile. VOTO 9.

RODRIGUEZ DELGADO - Questa volta i minuti dentro sono ventisei, in cui fa sempre l'ala a sinistra per provare a portare palla (cosa per cui va matto) e accentrarsi col dialogo. Vedremo se alla lunga sarà la soluzione giusta per lui. Sfiora comunque il bersaglio in un paio di circostanze. VOTO 6.5.

CODA - Tre reti a Buffon, altre tre sfiorate, ma sfiorate per davvero, non per dire… Prestazione da mettere nel libro dei ricordi. VOTO 9.

OLIVIERI - Messo davanti alla porta sembra meno inconsistente che sull'esterno. C'è voluto del tempo a capirlo, la nostra impressione è che bastasse qualche DVD della Juventus Under 23 per intuire prima quale fosse il suo ruolo. Pazienza, oggi perdoniamo tutti… Vicinissimo al gol, glielo nega Buffon. VOTO 6.5.

DI MARIANO - Indispensabile bilancere offensivo, sa dosare palloni e distribuire una mano dietro in chiusura difensiva. Elemento insostituibile. VOTO 7.

BARONI - Trionfa un Lecce che da lui sta prendendo tanto. La squadra risale anche nei numeri, nella parte alta delle difese della categoria e sul podio degli attacchi del campionato. Leggete le formazioni di inizio stagione e quelle di questo periodo: non troverete molte novità. Ha trovato quindici-sedici elementi con cui accarezzare gli stessi sogni dei 19mila sugli spalti… VOTO 9.



Commenti

MONDO ULTRA': la Curva del Milan fa EMOZIONARE L'ITALIA. La coreografia del derby è per medici e infermieri
NELLA NOTTE IL POST DI STICCHI DAMIANI: "ci siamo ritrovati nella nostra casa, in 19mila"!