News

PIAZZALE-VERGOGNA, COPERTURA E LAVORI ALLA EST, MERCATO E SOCI: a tutto campo, parla Sticchi Damiani

Le parole del Presidente del Lecce a pochi giorni dall'apertura ufficiale delle operazioni di mercato





LECCE - A tutto campo, parla Saverio Sticchi Damiani e lo fa oramai a qualche giorno dall'apertura ufficiale delle operazioni di mercato, che già fremono da qualche settimana in entrata e in uscita.

Ecco le parole del Presidente del Lecce sui temi “caldi” di questa estate giallorossa (NELLA FOTO SOPRA IL MASSIMO DIRIGENTE GIALLOROSSO CON IN MANO IL PREMIO “CITTA' DI VERNOLE”, RITIRATO NEI GIORNI SCORSI).

Lavori allo stadio - “Molto presto conosceremo l'entità del contributo del CONI e degli organizzatori dei Giochi del Mediterraneo per la messa in sicurezza dello stadio e il suo ammodernamento. La copertura resta un sogno, un sogno complicato perché ci sono dei nodi strutturali legati alla Tribuna Est che ha bisogno di lavori importantissimi già solo per arrivare a una capienza maggiore dell'anello superiore, immaginiamoci per una eventuale copertura questi sarebbero ancora più importanti”.

Piazzale impresentabile - “Per l'area antistante alla Tribuna Centrale ho avuto rassicurazioni dall'Amministrazione Comunale: ci sarà un intervento prima dell'inizio del campionato”.

Gioielli ricercati sul mercato - “Molti club sondano il terreno, è vero, ci sono tante richieste di informazioni su Hjulmand, Strefezza, Coda e non solo. Non c'è niente di concreto adesso, non vogliamo né vendere né svendere i nostri gioielli. Anzi, vogliamo trattenerli”.

Strategia - “La strategia è appunto questa: cercare di trattenere i migliori, respingere molte offerte, innestare su questa rosa una serie di acquisti di categoria e intuizioni e scommesse che Corvino avrà certamente il coraggio e l'intelligenza di proporre. Stiamo lavorando intensamente e senza fretta”.

Società verso nuovi assetti - “Ho acquisito le quote di De Picciotto, ma quello della possibile redistribuzione delle quote societarie à un tema da affrontare. Ci sarà tempo e modo di ragionare con gli ultimi arrivati, che hanno le garanzie e la solidità giusta per crescere all'interno del Lecce. E' certamente auspicabile tutto ciò, non c'è nessuna fretta di cercare nuovi partner, nuovi soci. Prima ci rivolgeremo all'interno”.



Commenti

THORSTEINSSON-HELGASON! L'Islanda fa sul serio e "vola" con UN GIALLOROSSO E MEZZO
LAPADULA "FREDDO" AI RIGORI, ma il sogno è finito. Pure i "CANGURI" al Mondiale, manchiamo solo noi