Ospiti

1926 CHILOMETRI D'AMORE, 320 EURO DI BENZINA (di media) con 7 punti: tutti in piedi, un applauso ai vicentini

I tifosi biancorossi sono stati raggiunti dalla notizia del rinvio alcuni già al "Via del Mare"





LECCE - Resta il rammarico che non fosse estate, non fosse primo pomeriggio, fosse invece una giornata di amaro inverno. Altrimenti il ​​barocco e il mare più bello d'Italia poteva consolare questi 40 cuori biancorossi.

Sono 40, dati ufficiali alla mano, i tifosi del Vicenza che si sono sobbarcati 1926 chilometri tra andata e ritorno per seguire una squadra con 7 punti in classifica in tutto un girone, di sera, d'inverno e al freddo, dall'altra parte d'Italia.

Nella foto un gruppo della pattuglia del tifo biancorosso arrivata al “Via del Mare”, la porzione che era già nel Salento in abbondante anticipo. Altre auto del torpedone degli ultras sono state raggiunte dalla notizia del rinvio della gara all'altezza di Ostuni, in direzione Lecce, giusto il tempo per “risparmiarsi” 80 chilometri e fare inversione di marcia verso Vicenza…

Per un (poco…) simpatico e rapido calcolo che abbiamo voluto fare affidandoci ai principali siti di viaggi su gomma in Italia i tifosi del Vicenza hanno speso inutilmente 18 ore della loro vita in auto (9 ore per andare e altrettante per tornare), percorso 1926 chilometri complessivi e impegnato 320 Euro di media a macchina tra benzina e pedaggi autostradali.

Tutti in piedi a battergli le mani, allora, nell'era del calcio in poltrona con un drink, il termosifone acceso e la tv a pagamento.



Commenti

STICCHI DAMIANI, PAROLE CHE PESANO: "campionato falsato se finisce nella roulette delle decisioni caso per caso"
ERA PRONTA LA DROGA PER UN "BIANCO" NATALE: 16 chili in casa, arrestati