LIVERANI, un rammarico che sa di bilancio: "se avessi avuto qualche punta fresca... Gli altri guardate cosa fanno ruotare"

Domenica 26 Luglio 2020 | Marco Errico | News

LECCE - Fabio Liverani fa molta fatica ad accettare il verdetto del campo maturato al "Dall'Ara". Ecco le sue parole a fine gara negli spogliatoi dello stadio emiliano.

Rammarico grande - "L'approccio alla terza partita della settimana è stato difficile, siamo andati subito sotto di due reti, senza fare nulla. Poi siamo stati straordinari, segnando e creando occasioni. Meritavamo qualcosa in più, vorrei anche rivedere l'occasione del rigore possibile prima del 3-2 loro. Ho visto rigori concessi per molto meno, il braccio su Mancosu c'è tutto".

Bilanci amari - "E' un grande dispiacere, purtroppo non abbiamo la forza per giocare ogni tre giorni. Con le altre squadre c'è una differenza abissale di organico, il Bologna ha messo in campo Santander, Orsolini, Poli, gli altri cambiano cinque o sei elementi tra una partita e l'altra più le sostituzioni. E' così da quando abbiamo dovuto ricominciare la stagione. Se avessi avuto qualcuno da cambiare, uno fresco davanti credo l'avremmo potuta vincere".

In credito - "Un pizzico di fortuna ci è sempre mancata, penso al salvataggio sulla linea di Krejci sul 2-2. E se penso che con Cagliari, Genoa e Bologna abbiamo preso un punto solo provo tanto rammarico. Ci credo ancora, sino all'ultimo secondo, poi se dovessimo retrocedere accetteremo il verdetto. Ma per il gioco espresso questa squadra non meriterebbe la B".