Cronaca

2500 PETARDI, 3 QUINTALI DI BOTTI, nascosti in un deposito vicino alle case: in una esplosione sarebbero crollate intere palazzine. Un arrestato

La Guardia di Finanza ha interrotto gli affari illegali purtroppo tipici delle festività natalizie

19.12.2023 16:29

GALLIPOLI - Erano pronti ad “invadere” il mercato nero del Salento in vista di Natale e Capodanno con 3 quintali di botti da distribuire soprattutto nelle zone attorno a Gallipoli e Nardò.

Ma ci ha pensato la Guardia di Finanza di Lecce a fermare questo traffico di fuochi pirotecnici illegali in tutto il Salento, individuando un deposito illecito di materiali esplodenti, una “Santa Barbara” con 2500 petardi artigianali di grosse dimensioni.

Ovviamente il fabbricato non presentava nessuna misura di sicurezza, una drammatica eventuale esplosione, un incidente, avrebbe fatto crollare pure le palazzine circostanti vista la potenza di fuoco del materiale sequestrato.

Nell'ambito dell'operazione tra Gallipoli e Nardò il bilancio finale è anche di una persona ai domiciliari, arrestata per via della sua posizione più grave di tutte, e di un'altra denunciata.

Commenti

Per ZAZZARONI ("Corriere dello Sport") è tutto scritto: "Inter in allungo in campionato, LECCE AVVERSARIO FACILE"
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE