E SONO TRE! Scia di sangue in ospedale a Casarano: paziente entra senza coronavirus, si infetta e muore

Mercoledì 14 Aprile 2021 | Cosimo Carulli | Cronaca

CASARANO - Terzo decesso in pochi giorni all'ospedale di Casarano, dove un altro paziente che non aveva contratto il coronavirus all'esterno è finito per essere infettato proprio all'interno dell'ospedale, laddove doveva essere protetto, rimanendo ucciso dal virus.

Per questo pretendono chiarezza i familiari di una 77enne di Presicce Acquarica del Capo che hanno immediatamente depositato un esposto-denuncia alla Procura di Lecce, in cui hanno dettagliatamente ricostruito gli eventi.

L'anziana e sfortunata signora era entrata in ospedale il 15 marzo, dopo aver effettuato tutti i tamponi del caso con esito negativo e rimanendo nel suo reparto sino al 3 aprile, quando la struttura ospedaliera informava i familiari che la paziente aveva contratto il coronavirus. Trasferita al “DEA” di Lecce si è aggravata ed è deceduta il 12 aprile.

Esattamente come un'altra donna 82enne di Supersano e come un 85enne di Galatone, tutti morti in pochi giorni per le conseguenze del contagio avvenuto nello stesso reparto.