News

Aveva giurato "tutto in ordine". SOTTO SEQUESTRO IL VERONA, rischia di non finire il campionato. SETTI: bancarotta? Scatta l'inchiesta

Il Verona è sotto sequestro giudiziario: la "bomba" agita la Serie A

VERONA - La Procura di Verona ha ufficialmente disposto il sequestro delle quote azionarie del Verona al culmine di una indagine per bancarotta fraudolenta ai danni del Presidente Maurizio Setti.

Setti è accusato di aver spostato la proprietà del Verona dal pacchetto azionario di una sua S.r.l. fallita nel 2021, senza pagarne il corrispettivo e di fatto auto-vendendosela da una società sua decotta a un'altra.

Al sequestro ha provveduto la Guardia di Finanza di Bologna che sta seguendo il caso dal punto di vista operativo: sotto sequestro ci sono tutte le quote azionarie, il 100% del club.

Nel provvedimento della Procura di Verona è stato nominato uno studio di commercialisti che si occuperà della custodia giudiziaria delle quote.

In un comunicato esplicativo della Guardia di Finanza si chiarisce che secondo l'indagine si sarebbero verificati “episodi di distrazione della società, perpetrati tramite la cessione delle azioni del Verona dalla società fallita a una nuova società, ma riconducibile allo stesso imprenditore Maurizio Setti, e senza pagamento di nessun corrispettivo”.

Il Verona in una nota ha comunicato che il provvedimento del giudice sarà oggetto di un ricorso, di un tentativo di impugnazione.

Per le regole federali il Verona dovrà dare garanzie precise di poter continuare il campionato anche in queste condizioni e dovrà muoversi sotto l'occhio vigile della Procura Federale (oltre che di quella ordinaria) che davanti ad un precipitarsi degli eventi potrebbe anche applicare alla lettera il Codice di Giustizia Sportiva, escludendo dal campionato i gialloblù. Ma ripetiamo, è soltanto una ipotesi di scuola che può essere circoscritta a questo campo di applicazione: le società di calcio che si trovano in queste condizioni possono rischiare anche questo.

Commenti

INFLUENZA GIA' PASSATA, è dura fermare i muscoli di BASCHIROTTO. Oggi altro allenamento: la situazione
STICCHI DAMIANI, il primo bilancio natalizio: "in pochi giorni dal rigore di Colombo allo Scudetto di Reggio Emilia. Emozioni travolgenti"