News

SORPRESA, STOP DAL GOVERNO MELONI! La A in mezzo a una strada, partono 500 MILIONI di cartelle esattoriali

Dopo le promesse iniziali la maggioranza di centrodestra cambia strada: sì al super-bonus edilizio con le risorse che dovevano andare al calcio





ROMA - Il Governo Meloni lascia il calcio a piedi e con le cartelle esattoriali da pagare.

E' arrivato lo stop definitivo al mondo del pallone sull'argomento Fisco. Il pacchetto salva-calcio non è rientrato negli emendamenti proposti dall'esecutivo per la Legge di Bilancio 2023.

L'emendamento prevedeva la rateizzazione delle tasse non pagate da parte delle società sportive ed era stato riformulato accogliendo le indicazioni del mondo del calcio. Tuttavia alla fine è stato estromesso dal testo finale per dare spazio al super-bonus edilizio.

Restano da pagare nei prossimi mesi, dunque, mezzo miliardo di tasse saltate dalle società professionistiche in piena pandemia. L'Inter comanda la classifica dei club più indebitati con 50 milioni di Euro da restituire, la Lazio segue con 40, Roma e Juventus sono oltre i 30 milioni di Euro.



Commenti

IL LECCE PERDE HELGASON: stop per l'islandese, distorsione al ginocchio
Gli azzurri del Lecce mettono i MUSCOLI AL SICURO: ecco come si rigenera l'organismo in 3 minuti di "SUPER-FREDDO"