Qui SPAL. RASTELLI CI CREDE: "vinciamo a Lecce e torniamo in corsa per la promozione diretta"

Martedì 6 Aprile 2021 | Marco Errico | Ospiti

FERRARA - Dopo il pari casalingo maturato con il Venezia la SPAL di Rastelli è tornata in campo già nel pomeriggio per iniziare a preparare la sfida a porte chiuse di sabato alle 14 al “Via del Mare” con il Lecce.

Seduta leggera per chi ha giocato ieri al “Mazza”, più intensa per gli altri.

Domani pomeriggio altro allenamento, come giovedì, poi venerdì mattina rifinitura e partenza per il Salento.

A Lecce non sarà disponibile l'ex giallorosso Tomovic squalificato dopo il 10° cartellino giallo del suo campionato. Molto problematico anche il recupero di Vicari, Asencio e Paloschi, tutti ko.

Nulla di grave per Massimo Rastelli che intravede nella trasferta di Lecce un'occasione per agganciare all'ultima “volata” il treno della promozione diretta. Ecco le sue parole.

Verso Lecce, parla Rastelli - “La gara di Lecce è uno scontro diretto che se vinto ci farebbe accorciare di tre punti la distanza dal secondo posto, con lo scontro diretto a quel punto a favore (la SPAL ha vinto 1-0 l'andata). Con cinque gare successive da giocare avremmo grande slancio per continuare la nostra scalata, dobbiamo crederci, ma sappiamo che sarà una partita ovviamente difficile. Al momento dobbiamo vivere alla giornata, partita dopo partita guardando alla posizione successiva: alla fine o avremo una buona posizione in griglia play off o saremmo riusciti in una impresa. Vediamo che succede…”.