Come con la REGGIANA... Sfida del gol anche col Venezia, incrocio CODA-FORTE

Venerdì 4 Dicembre 2020 | Marco Errico | News

LECCE - Come in Lecce-Reggiana anche in Lecce-Venezia c'è una sfida nella sfida, nei novanta minuti che vedranno di fronte i giallorossi e gli arancioneroverdi domani alle 14 al "Via del Mare".

E se il leccese Massimo Coda ha già abbondantemente stracciato il precedente avversario personale di giornata, la punta della Reggiana Mazzocchi, ora tocca all'attaccante di riferimento del Venezia, Francesco Forte, al momento al secondo posto della classifica cannonieri della Serie B con 6 reti, proprio all'inseguimento di Coda.

Uno stimolo in più per la punta ex Benevento e Parma che sabato scorso a Verona ha interrotto una striscia di gol consecutivi splendida, restando a secco dopo 5 turni a segno (con Cremonese, Cosenza, Pescara, Entella e Reggiana).

Sin qui praticamente identico il percorso di Forte, romano classe 1993 cresciuto nella Tor Tre Teste di Liverani, 17 reti lo scorso anno alla Juve Stabia, accostato durante il calciomercato anche al Lecce, in agenda al DS Corvino come tante altre punte classiche d'area di rigore.

Anche Forte è rimasto all'asciutto nell'ultimo turno con l'Ascoli, dopo aver colpito per cinque giornate di fila segnando contro Pescara, Empoli, Reggiana, Entella e Brescia.

Oltre ai tre punti pesantissimi, dunque, in Lecce-Venezia c'è in palio anche lo scettro del gol.