News

BARONI, LA SUA VIGILIA: "non capisco, non siamo all'ultima spiaggia né sotto esame. Faremo una grande gara"

Le parole del tecnico giallorosso alla vigilia di Lecce-Frosinone





LECCE - Scuote l'ambiente Marco Baroni. Il tecnico del Lecce non sente la pressione di un vero e proprio esame per il suo Lecce, che manca la vittoria da oramai quattro turni di campionato.

Il tecnico ha fatto il “pompiere” in questa vigilia, parlando in Sala Stampa. Ecco le sue parole, qui in questa ampia sintesi, sotto nella versione video integrale.

Sosta benefica - “E' stato un periodo ottimo, che ci ha permesso di recuperare tutti. Anche per Gabriel è questione di giorni, non lo rischiamo. Simic ha avuto un problema, un pestone, ma sostanzialmente la rosa sta bene e ho potuto avere continuità di lavoro con Dermaku, Tuia e Di Mariano. Elementi importanti. La squadra è cresciuta in questi oltre dieci giorni, cresciuta soprattutto in fiducia”.

Puntualizzazione - “Non siamo né sotto esame né all'ultima spiaggia. Abbiamo quattro partite in casa e tre fuori, le affronteremo una dopo l'altra”.

Formazione rebus - “Ho molti dubbi, ma di sicuro non penserò al turno infrasettimanale con la Ternana. Bisogna pensare solo al Frosinone. I nazionali sono tornati solo ieri, per il resto la squadra ha lavorato molto bene, lo ripeto”.

Dermaku o Tuia dietro - “Ho entrambi, è importante per me, come spessore difensivo, capacità di far ripartire l'azione e personalità sono elementi che considero importantissimi”.

Centrocampo - “Majer e Gargiulo? Sono pronti sì, ma lo sono tutti. Servirà una prestazione di voglia e molta qualità, di chi parte titolare e di chi subentra”.

Frosinone - “Si presentano da soli, hanno un organico da primi posti assoluti. Hanno più o meno le nostre caratteristiche, le nostre credenziali, sarà una gara bella e complicata. Attaccano con molta qualità e molta tecnica. Non potremo sbagliare niente. E non possiamo assolutamente permetterci di sbagliare partita. Servirà veemenza mentale e fisica”.



Commenti

I CONVOCATI: niente da fare, GABRIEL SI ARRENDE. Out anche SIMIC
GROSSO, complimenti al Lecce e sfida lanciata: "se non giochiamo al massimo impossibile fare punti a Lecce"