UNA TRAGEDIA INFINITA: l'investitore alla guida con patente sospesa per droga e alcool

Martedì 2 Marzo 2021 | Cosimo Carulli | Cronaca

LECCE - Drammatici particolari emergono dai rilievi stradali e dalle prime indagini delle forze dell'ordine e della magistratura che si stanno occupando della morte di Concetta Calignano, la 76 travolta e uccisa ieri mentre attraversava la strada su Viale Alfieri, lungo la Circonvallazione di Lecce.

Secondo i primi rilievi la donna era regolarmente sulle strisce pedonali, poiché lo sbalzo del corpo di diversi metri rispetto al punto di impatto farebbe presupporre che la posizione di partenza sia proprio quella delle strisce pedonali o comunque immediatamente adiacenti.

Secondo poi i primi riscontri delle forze dell'ordine sull'investitore, il giovane, un 35enne, si sarebbe messo alla guida senza patente, sospesa da qualche mese per guida sotto l'effetto di stupefacenti e alcool.