Così è più bello: in...CONTE...nibile godimento. L'INTER illude e si CAPPOTTA: "ZERU TITULI"

Venerdì 21 Agosto 2020 | Cosimo Carulli | News

COLONIA - L'Europa League va in Andalusia, il Siviglia schianta in rimonta l'Inter di Antonio Conte 3-2 nella Finale della manifestazione.

E' questo il penultimo verdetto europeo della stagione (domenica si celebrerà l'ultimo atto con la Finale di Champions League Paris Saint-Germain-Bayern Monaco).

Non riesce al tecnico salentino di succedere a Malesani nell'albo d'oro degli allenatori italiani vincitori del secondo trofeo continentale più importante del calcio europeo: l'ultima favola italiana a lieto fine resta quella del Parma 1998/1999 (quello dei vari Crespo, Veron, Balbo, Chiesa, Buffon, Sensini, Cannavaro e Thuram).

A Colonia come detto finisce 3-2: Inter davanti subito con un rigore realizzato da Lukaku, rimonta Siviglia con doppietta di De Jong, pari immediato di Godin in una delle consuete incursioni in avanti di testa del difensore uruguaiano, definitivo 3-2 di un altro difensore, Carlos, con deviazione decisiva in traiettoria di Lukaku per il più beffardo degli autogol.