Ora LIVERANI non sta nella pelle: "tornare al calcio, non attivare la mente sul campo è un problema"

Lunedì 27 Aprile 2020 | Marco Errico | News

LECCE - Il tecnico del Lecce Fabio Liverani ora spera in una ripartenza veloce del sistema calcio.

Lo ha fatto trapelare in questa intervista, ospite a distanza di un approfondimento di Sky. Ecco i temi toccati dall'allenatore romano del Lecce.

Molto studio - "Nei primi giorni di isolamento ho tenuto occupato il tempo studiando nuove tattiche, diversi sistemi di gioco. Poi confesso che l'entusiasmo è calato, le giornate sono tutte uguali. Ora è un momento critico, anche se c'è tanta confusione si sta delineando una possibilità per ripartire e ridare la parola al terreno di gioco: non attivare la mente sulle cose da fare in campo per troppo tempo diventerà un problema per tutti".

Situazione - "Abbiamo fatto tanti punti nelle gare esterne, ma non credo ci sia una ricetta specifica per le gare in casa o fuori. Abbiamo pagato molti scontri diretti giocati in formazione rimaneggiata, qualche volta abbiamo sopperito con l'organizzazione. Tra i miei è cresciuto tanto Petriccione, anche se nell'ultimo periodo vive un appannamento, è un po' sparito. Ha qualità ed è intelligente, credo anche che possa avere mercato".