Qui Lecce-Venezia: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Sabato 5 Dicembre 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Il Venezia per il primo scontro diretto, ora che il campionato si è addentrato sino alla 10' giornata di questa Serie B e dopo che il Lecce ne ha già perso uno "potenziale", malamente, a Brescia in avvio di stagione. E' un crocevia importante, quindi.

Buon pomeriggio dal "Via del Mare" tristemente a porte chiuse, è Lecce-Venezia, si torna nello stadio amico per una gara che può dire tanto.

SoloLecce.it come sempre seguirà in diretta questo impegno dei giallorossi, con tutte le azioni e le emozioni in tempo reale.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 14).

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Lucioni, Meccariello, Zuta; Paganini, Tachtsidis, Henderson; Mancosu; Coda, Stepinski. Allenatore Corini.

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Felicioni; Maleh, Taugourdeau, Fiordilino; Aramu; Forte, Di Mariano. Allenatore Zanetti.

Arbitro: Abbattista di Molfetta (Lombardi-Bercigli, IV Ufficiale Ghersini).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 6' - FINALE AL "VIA DEL MARE", LECCE-VENEZIA 2-2.

90' + 5' - Ci sarà qualche istante in più di gara in virtù del tempo perso per il rosso a Johnsen.

90' + 4' - Scelleratezza di Johnsen che si fa espellere per aver strattonato un raccattapalle per farsi restituire un pallone. Doppio giallo per l'arbitro, rosso per il norvegese. Venezia che chiude in dieci.

90' + 3' - Venezia stanchissimo ma abile a tenere il Lecce lontano dalla sua area, anche con un po' di mestiere e qualche perdita di tempo vistosa.

90' + 2' - Sinistro di Zuta, sul fondo.

90' - Saranno cinque i minuti di recupero, segnalati in questo istante.

89' - Crnigoj ci prova dalla distanza: soluzione alta. Azione nata da un errore pesante di Zuta in ripartenza che perde un pallone letale disinteressandosi di un appoggio di un compagno. Errore incredibile.

88' - Grande occasione per Coda che in girata trova la schiena di un difensore veneto nel cuore dell'area. Ottima opportunità giallorossa.

87' - Dentro Majer, fuori Tachtsidis: più muscoli e freschezza atletica nel finale del Lecce.

86' - Dentro Molinaro e Bocalon, nel Venezia, fuori Aramu e Forte.

85' - Una posizione di fuorigioco di Pettinari ferma una lunga azione manovrata e insistita del Lecce.

84' - Cross da destra di Coda respinto dalla schiena di un calciatore del Venezia, non c'è tocco di mano per l'arbitro ed il suo primo assistente. Ci sembra la decisione giusta.

82' - Mancosu apre nel deserto, troppo lungo, sul fondo.

81' - Ammonito Johnsen, gara adesso estremamente nervosa.

80' - Doppio cambio in casa Lecce: dentro Pettinari e Listkowski, fuori Stepinski e Paganini.

77' - GOL LECCE! Pareggio giallorosso con Coda, sempre lui! Assist di Falco che fa a fette tutta la difesa arancioneroverde, assist sul destro di Coda che dall'interno dell'area piega le mani al portiere avversario. Lecce-Venezia 2-2.

76' - Lucioni di testa manda alto sulla traversa sugli sviluppi dell'angolo.

75' - Angolo senza effetti. Nasce un altro angolo successivamente, quando il pallone passa dalle parti di Falco.

74' - Fiordilino manda in angolo, su cross di Zuta. Si scalda anche Majer, intanto, per il Lecce.

71' - Paganini cerca di farne una di troppo, dopo un bell'aggancio su assist di Adjapong. Il numero sette giallorosso non tira, prova l'ennesimo uno contro uno con due avversari, ma va a sbattere e l'azione sfuma.

69' - Dentro Crnigoj, fuori Taugourdeau, ma anche Johnsen per Di Mariano.

68' - Cross di Coda per il centro, colpo di testa di Stepinski che è troppo debole, Ceccaroni allontana.

67' - Tutto fermo: fallo di Meccariello in mezzo all'area, c'è un fischio arbitrale.

66' - Angolo conquistato dal Lecce, su una iniziativa di Stepinski.

65' - Fuori Henderson per il Lecce, dentro Falco. Tutto in avanti il Lecce, con Mancosu mezz'ala sinistra e Falco dietro le punte.

64' - E' pronto Falco a bordo campo: sarà il numero dieci giallorosso il primo a subentrare per il Lecce in questo scialbo pomeriggio giallorosso.

63' - Sinistro potente di Tachtsidis dal limite dell'area, fuori.

62' - Lancio completamente sballato di Tachtsidis per Stepinski.

61' - Cambio nel Venezia: fuori Modolo, dentro Cremonesi.

59' - Ci riprova Mancosu ad ispirare la manovra del Lecce: chiusura di Aramu, gara di grande sacrificio per lui.

58' - Cross di Henderson tra le braccia di Lezzerini.

57' - Si riparte con il Lecce che non sfrutta un angolo.

56' - Gioco di nuovo fermo perchè Tachtsidis ha "beccato" l'arbitro con un lancio, colpendolo all'altezza della bomboletta spray per la misurazione della distanza. Abbattista prosegue infilandola in tasca, dopo aver provato a ripristinare il laccetto che teneva tutto insieme.

55' - Si riparte, con il Lecce che deve accelerare questi ritmi.

53' - Gioco fermo, Aramu ha bisogno dei soccorsi, la sbracciata di Lucioni è andata vicino all'occhio destro del fantasista veneto. Brutta botta.

52' - Ammonito Lucioni per un fallo su Aramu.

51' - Cross di Zuta, male, tra le braccia del portiere avversario.

50' - Tentativo di Mancosu ad innescare nel mezzo, cross senza pretese.

49' - Si scaldano con insistenza Listkowski e Falco.

48' - Lecce che ha ricominciato con la stessa solfa del primo tempo: avanzate lente e prevedibili, Venezia ben messo in campo.

47' - Cross di Zuta nel mezzo sugli sviluppi di un angolo, senza maglie giallorosse pronte a raccogliere.

46' - Si riparte, senza cambi.

45' - FINALE DI PRIMO TEMPO, LECCE-VENEZIA 1-2.

44' - Non ci sarà recupero, non arriva nessuna segnalazione da bordo campo.

42' - Lecce sempre lento nella sua manovra improduttiva.

40' - GOL VENEZIA! Male il Lecce che lascia a Forte la possibilità di andare per vie centrali, appoggio su Mazzocchi alla sua destra, cross al centro e sempre Forte di sinistro, con una mossa alla Ibrahimovic, arpiona il pallone che bacia il palo e finisce in porta. Lecce-Venezia 1-2.

39' - Richiamato Corini dalla panchina: l'arbitro Abbattista gli fa cenno di non protestare più, dopo un urlaccio del tecnico giallorosso che chiedeva un secondo giallo ai danni di Modolo che invece chiude bene tutto sul pallone in una bella chiusura difensiva.

38' - Lecce abbastanza lento e compassato, ora Paganini cerca una sventagliata dalla parte opposta in zona Henderson, ma il Venezia è tutto schierato. L'azione sfuma.

36' - GOL VENEZIA! Pareggio dei lagunari: gran volata sulla sinistra di Di Mariano, cross perfetto per Forte che di testa si infila tra due avversari, Meccariello e Zuta e impatta benissimo il pallone. Gabriel è battuto. Lecce-Venezia 1-1.

32' - Venezia vicinissimo al pari: destro di Di Mariano che è un siluro, Gabriel si tuffa ma non potrebbe mai arrivarci. Pallone a un passo dal palo alla sua destra.

29' - Ancora Venezia: angolo arancioneroverde, senza sbocchi. Cross troppo lungo dalla bandierina, spinto via dal vento, il Lecce riparte.

26' - Adesso è un buon momento per il Venezia: calcio di punizione di Aramu, ben calibrato verso la porta di Gabriel che in due tempi controlla.

22' - C'è la reazione del Venezia: destro di Fiordilino, ancora alto.

21' - GOL LECCE! Coda è un treno: riceve un pallone in mezzo al campo, si libera in palleggio, salta un avversario, altri due che "stringono" su di lui, assist perfetto per l'inserimento di Mancosu, destro perfetto sul primo palo e Lezzerini battuto. Lecce-Venezia 1-0.

20' - Mazzocchi, cross per il centro a "caccia" di Forte, troppo lungo, sul fondo.

19' - Venezia che doveva fare una gran partita d'attacco, secondo il suo tecnico, ma che invece ha trasformato questi primi venti minuti di gioco in una lunga fase di attesa sul Lecce.

18' - Sempre più alto di intensità il vento sul "Via del Mare".

16' - Ammonito Modolo, fallo su Coda in ripartenza Lecce.

15' - Cross interessante da sinistra di Felicioni, Forte fa un gran lavoro nel cuore dell'area, ma il pallone non è preciso. Chiude tutto la difesa del Lecce che poi si affida a un preziosismo tecnico di Mancosu per ripartire con grande consapevolezza dei mezzi di palleggio e di tocco del capitano che con freddezza al limite della sua area ferma il pallone, controlla e dirige il traffico.

14' - Un altro fuorigioco, abbastanza evidente, ferma Mancosu.

13' - Tachtsidis, si fa largo tra tre avversari, arriva al limite dell'area e con il sinistro conclude male, malissimo. A lato.

12' - Paganini dalla destra, cross per il centro, sale in cielo Coda che tocca di testa ma non indirizza bene nella porta di Lezzerini. Pallone sul fondo.

9' - E' del Venezia il primo tiro pericoloso: cross da sinistra, respinto da Zuta, destro al volo in inserimento per vie centrali di Fiordilino e pallone alto. Grossa opportunità per i veneti per come avevano costruito questa manovra.

8' - Un paio di profondità sbagliate di Zuta che cerca più volte il compagno col tocco basso sulla sinistra, ma trova sempre l'avversario.

6' - Fuorigioco: Coda aveva messo in rete saltando anche il portiere in bello stile, ma era scattato oltre l'ultimo difensore su lancio di Lucioni dalle retrovie. Nessuna protesta del Lecce.

5' - Lancio di Mazzocchi a scavalcare il centrocampo, Lucioni controlla e di testa si appoggia su Gabriel.

4' - Minuti di studio, vento che sta crescendo di intensità e che potrebbe condizionare la gara.

3' - Mancosu, assist dei suoi, profondità per Paganini, anticipato da Lezzerini, attento in uscita dai pali.

2' - Il primo tentativo è giallorosso: cross di Zuta da sinistra, dopo un dialogo con Henderson, pallone respinto con qualche difficoltà dalla difesa ospite.

1' - Giallorossi con una sola variazione rispetto all'undici che vi ha preannunciato SoloLecce.it: alla fine Corini sceglie la strada della continuità e di dare fiducia a Meccariello centrale, con Dermaku dirottato in panchina ma pienamente recuperato. C'è Zuta a sinistra in difesa (Calderoni è infortunato), con Paganini e Mancosu rispettivamente intoccabili. Si accomodano in panchina Majer, Falco e tutte le altre soluzioni di rincorsa del Lecce. Venezia che spinge sull'aspetto motivazionale: davanti c'è l'ex Di Mariano, due sole presenze in giallorosso in avvio di carriera. In mezzo l'altro ex, Fiordilino. Al "Via del Mare" fa discretamente freddo, ma non piove da diverse ore, oramai dalla tarda mattinata.