"TREMARELLA" BARI: i De Laurentiis non hanno ancora pagato gli stipendi del NAPOLI. A rischio anche la squadra "satellite"?

Mercoledì 25 Novembre 2020 | Cosimo Carulli | News

NAPOLI - Alta tensione a Napoli dove ad oggi l'intera rosa non ha ancora visto un Euro delle mensilità della stagione sportiva in corso (agosto, settembre e ottobre).

La famiglia De Laurentiis ha chiuso i rubinetti per l'emergenza coronavirus che sta mortificando anche i bilanci delle società di calcio ed è una delle proprietà sino a ieri "top-secret" che hanno chiesto e ottenuto dalla FIGC uno slittamento al 1° dicembre dei termini perentori per dimostrare di aver pagato stipendi e contributi a tutti i dipendenti. Diversamente inizierà una pioggia di penalizzazioni in classifica.

Segue la vicenda con apprensione anche il calcio barese, dove al momento non si segnalano fughe di notizie nella stessa direzione di quelle in arrivo da Napoli.

Dagli ambienti legati alla società "satellite" dei partenopei nulla trapela, c'è il massimo riserbo su tutto, ma è innegabile che se dovessero iniziare a manifestarsi dei problemi di liquidità a grandi livelli per la famiglia che ha restituito il calcio anche alla città di Bari dopo aver salvato il Napoli, beh, allora a cascata inizierebbero ad addensarsi nuvole oscure anche sul futuro del club biancorosso.