LE FOTO CHE FANNO PIANGERE IL SALENTO: dopo 48 ore spento l'incendio che ha devastato ALIMINI

Sabato 24 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | Cronaca

OTRANTO - Quarantotto ore di fila al lavoro per salvare il polmone verde del Salento.

Dopo due giorni è stato spento il mostruoso incendio che secondo i Vigili del Fuoco ha devastato 30 ettari di macchia mediterranea ai Laghi Alimini, a Otranto.

Si sono resi necessari 300 lanci d'acqua dall'alto con i canadair, mentre a terra operavano sei squadre dei Vigili del Fuoco e altrettante tra ARIF (Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali) e Protezione Civile.

Da giovedì 22 luglio ad oggi, sabato 24, hanno lavorato incessantemente centinaia di “angeli” di questa terra un'altra volta stuprata dalla mano di chi ha fatto sì che le fiamme si sviluppassero in più punti, agevolate dalla tramontana.

Spento anche l'ultimo focolaio e stabilizzato il territorio ora i tecnici dei Vigili del Fuoco, di ARIF e Protezione Civile faranno la conta dei danni: l'area dell'incendio, come detto, non è comunque inferiore ai 30 ettari andati in fumo.