DIONISI AMARO: "perfetti per settanta minuti, dovevamo chiuderla"

Lunedì 25 Gennaio 2021 | Marco Errico | Ospiti

LECCE - Alessio Dionisi è rimasto con l'amaro in bocca per la vittoria sfumata nel finale, ma è soddisfatto della prestazione del suo Empoli. Ecco le parole del tecnico azzurro a commento del 2-2 del “Via del Mare".

Quasi perfetti - “Siamo stati praticamente perfetti sino al settantesimo, poi è stato un peccato aver sprecato il terzo gol. Dopo aver mancato l'occasione per chiuderla ci siamo abbassati, merito anche del Lecce che ci ha creduto, certamente, hanno spinto e osato. Noi non riuscivamo più ad uscire veloci come nella prima parte della gara, ma davanti avevamo anche una squadra forte come noi. Prendiamo il buono da questa gara, dimentichiamo gli ultimi venti minuti, anche se torniamo a casa arrabbiati per non aver portato a casa la posta piena".

Dimostrazione di forza - “Sono convinto che possiamo giocare novanta minuti come abbiamo fatto per settanta, dobbiamo soltanto continuare a giocare sino alla fine. Invece a Lecce è subentrata la convinzione di aver fatto il grosso che c'era da fare per vincere e un po' di stanchezza, ma non siamo fatti per gestire, l'abbiamo capito chiaramente: dobbiamo giocare sempre”.