Settore Giovanile

CHE GIOIA "PRIMAVERA"! Giallorossi di nuovo in corsa per la salvezza diretta, NAPOLI LIQUIDATO!

I salentini battono al "DEGHI Stadium" 1-0 i partenopei e agganciano quota 30 in classifica





SAN PIETRO IN LAMA - Al “DEGHI Stadium” torna alla vittoria casalinga il Lecce “Primavera” che batte il Napoli 1-0, aggancia quota 30 in classifica e allontana i “fantasmi” della zona retrocessione diretta, mettendosi nel gruppo delle squadre che cercheranno sino all'ultimo la salvezza senza passare dal play out.

A San Pietro in Lama gli azzurri partono forte, due volte vanno vicini al bersaglio, poi è solo Lecce! Al 21' Vulturar centra in pieno la traversa direttamente da calcio d'angolo, aiutato dal vento. Poi al 34' ci prova Lemmens, su assist di Gonzalez, che trova la parata del portiere campano. 4 minuti dopo e tocca a Daka alzare sulla traversa una buona occasione.

Sono maturi i tempi per il vantaggio del Lecce che arriva a inizio ripresa. Cross di Carrozzo per la testa di Hasic, un difensore molto abile negli inserimenti, e 1-0 Lecce (FOTO SOPRA L'ESULTANZA).

Al Napoli saltano i piani e pure i nervi, gli azzurri chiudono in dieci per una espulsione e Gonzalez dall'altra parte spadroneggia. Prima tira alto, poi semina tutti gli avversari e serve Carrozzo che sfiora il palo. Nel finale Napoli pure senza allenatore, per l'espulsione di Frustralupi per proteste, e Lecce che si porta a casa 3 punti di platino.

Ecco i ragazzi scelti dal tecnico Grieco per questa partita, con tra parentesi i subentrati a gara in corso, sempre con il consueto 4-3-3: Borbei; Lemmens (dal 1' s.t. Torok), Pascalau, Hasic, Nizet; Mommo (dal 21' s.t. Salomaa), Vulturar, Gonzalez; Daka, Carrozzo (dal 34' s.t. Burnete), Berisha.



Commenti

E' stata lotta e "odio" per tanti campionati. ORA E' AMAREZZA CATANIA: una piazza gloriosa fuori dal calcio e umiliata
I "VOTI" LI METTE DI MARIANO: "Baroni un allenatore da Serie A, Hjulmand un predestinato. CORRIAMO VERSO L'OBIETTIVO"