Cronaca

GIOVANI IMPAZZITI, CENTRO NEL CAOS: vigilia di Natale con due rapine, in dieci picchiano per un cellulare

Bottino magro, per due "colpi" realizzati in pieno centro alla vigilia di Natale. Indagano gli uomini della Questura





LECCE - Vigilia di Natale piuttosto movimentata in pieno centro a Lecce, dove sono state messe a segno due rapine.

Prima ai danni del titolare di un locale (il “Club Zeroventi” di Via Ascanio Grandi), aggredito, picchiato e rapinato per strada lungo Viale Lo Re, poi ai danni di del proprietario di una kebabberia, rapinato dell'incasso da 3 giovani malviventi che si erano appostati all'esterno del locale al momento della chiusura.

Su entrambi gli episodi di cronaca stanno lavorando gli agenti della Questura di Lecce, anche grazie all'ausilio delle immagini di videosorveglianza di molti punti sensibili e altri locali della zona.

La prima rapina a pochi passi dal Cinema “Massimo”, dove il titolare del “Club Zeroventi” è stato aggredito, picchiato e costretto a cedere il cellulare, l'unica cosa di valore che aveva addosso, da una gang di dieci giovani balordi. Per la vittima anche una ferita al sopracciglio.

L'altro “colpo” in Via Liborio Romano dove un commerciante stava chiudendo il suo pub-kebabberia quando è stato circondato da 3 ragazzi che l'hanno spintonato all'interno del locale e costretto a riaprire la cassa, consegnando 400 Euro.



Commenti

IL TEMA: alla ripresa necessario un Lecce PIU' CONCENTRATO. C'è il TABU' SOSTA
10 ANNI DI CARCERE: anche l'Appello inchioda l'anziano stupratore di ragazzini. IN 2 ANNI 5 VIOLENZE COMPLETE