Cronaca

TERRORE ALLA CHIUSURA DEL RISTORANTE: 60enne seguita sino a casa, aggredita e rapinata

Una ristoratrice di Copertino è l'ultima vittima di un pedinamento e appostamento da parte di due malviventi

COPERTINO - Attimi di terrore a Copertino nella tarda serata di ieri quando una donna del posto, una commerciante nel settore della ristorazione, è stata pedinata, raggiunta sotto casa, aggredita e rapinata di 2mila Euro di incasso frutto della giornata di lavoro.

La donna, una 60enne, aveva chiuso l'attività e stava tornando a casa, alla periferia di Copertino, quando le si sono presentati davanti due uomini col volto coperto da passamontagna e armati di pistola che le hanno chiesto l'incasso.

Dopo essersi fatti consegnare il bottino i due sono fuggiti sempre nelle campagne di Copertino, dove probabilmente li attendeva un auto per far perdere definitivamente le loro tracce.

Visibilmente scossa la donna ha immediatamente raccontato la sua disavventura alle forze dell'ordine che ora stanno indagando anche con l'ausilio di qualche telecamera a circuito chiuso presente nelle zone più vicine all'episodio di cronaca.

Commenti

"VOGLIO ESSERE UN BIMBO NORMALE". A 9 anni costretto a fare l'ambulante, scappa dai genitori
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE