News

E SE NON RECUPERA DI MARIANO? Baroni, tocca a PABLO! Ecco il Lecce di Frosinone

Giallorossi con l'ipotesi di vedere lo spagnolo per la prima volta in campo in campionato dal 1° minuto quest'anno





LECCE - Non è una suggestione, è un'ipotesi vera e propria.

Con Di Mariano fermato ai box da una distorsione alla caviglia sinistra la cui entità sarà valutata in mattinata, in rampa di lancio per un posto da titolare nel suo “nuovo” ruolo, quello che gli vorrebbe cucire addosso Baroni, c'è lo spagnolo del Lecce, c'è Rodriguez Delgado.

Esterno sinistro d'attacco, con Coda terminale offensivo e Strefezza dalla parte opposta. Un mix di gioventù, tanta corsa sulle fasce e “velenosa” esperienza sotto porta per scardinare la difesa del Frosinone in uno degli impegni più delicati e duri del campionato, al cospetto di un organico (vedrete…) di prima scelta come quello guidato da Grosso.

Giallorossi allo “Stirpe” con Gabriel tra i pali. Davanti al brasiliano andranno Gendrey e Barreca sulle corsie esterne, Lucioni e Dermaku centrali. Emergenza numerica tra i centrali, dove viaggiano verso l'indisponibilità Meccariello e Tuia, sino a ieri in differenziato: è Bjarnason l'unica alternativa. In mezzo Majer, Hjulmand e Gargiulo, con Strefezza, Coda e uno come detto tra Rodriguez Delgado e Di Mariano.

Dipenderà tutto dalle condizioni fisiche dell'ex Venezia. In caso di ko è giunta l'ora della “corrida”, è arrivato il tempo del torero del Lecce!



Commenti

LE FOTO CHE METTONO I BRIVIDI: maltempo, il fiume di fango e pioggia che si è scaricato in mare. E' un disastro
BARONI A SORPRESA: "DI MARIANO ha recuperato. Dubbio CODA, ipotesi OLIVIERI subito"