News

I PRECEDENTI: altro che "dolcetto o scherzetto". Per il Cosenza Lecce è la tappa più nera della storia

I calabresi oramai tanti anni addietro hanno perso una storica Serie A al "Via del Mare"





LECCE - E' una storia infinita, quella delle sfide tra Lecce e Cosenza, una “classica” del calcio meridionale.

Dal lontano 1936 le due squadre si sono affrontate nel Salento ben 38 volte, tra B, C e addirittura I Serie Interregionale. Il bilancio è nettamente favorevole al Lecce che ha collezionato 23 successi, contro 4 dei calabresi, 11 i pareggi.

Il 1° successo del Lecce è un rotondo 4-0 del dicembre 1938, in Serie C (doppietta di Flumini, Rossini e Raengo).

Altro poker giallorosso il 6 giugno 1948, in B: doppietta di Magurano e reti singole di Gavazzi e Battistelli.

Tra i successi più importanti il 3-1 della stagione 1975/1976, quella del ritorno in B del Lecce di Renna (Loddi, Mayer e Montenegro).

Storico invece l'1-0 dell'ultima giornata della B 1991/1992, quando Maini a pochi minuti dalla fine distrusse i sogni di Serie A del Cosenza di Reja, seguito nel Salento da 10mila cosentini.

In tempi più recenti il Lecce ha fatto bottino pieno nelle ultime 3 sfide al “Via del Mare”: 1-0 nell'ottobre 2017 in Serie C (Mancosu), 3-1 il 3 aprile 2019 in B (doppietta di La Mantia e Tabanelli), 3-1 ancora la stagione scorsa con due rigori di Coda e Mancosu e sigillo finale di Meccariello in tuffo di testa (FOTO SOPRA).



Commenti

ZAFFARONI "LANCIA" IL COSENZA: "a Lecce per fare quel che non ci è ancora riuscito in trasferta"
SETTORE GIOVANILE: brilla l'UNDER 17, ora è 4° dietro le "grandi". Male UNDER 16 e 15