Qui Benevento. Torna IONITA, GLIK contro tutti: rissa e calci con mezza Inghilterra, poi esce per infortunio

Giovedì 9 Settembre 2021 | Cosimo Carulli | Ospiti

BENEVENTO - Seduta pomeridiana oggi per il Benevento che ha rifinito la preparazione in vista di Benevento-Lecce di domani alle 20.30 al “Vigorito”.

Con il Lecce l'ex Caserta dovrà privarsi “solo” (si fa per dire…) di bomber Lapadula, impegnato nella prossima nottata italiana nelle Qualificazioni ai Mondiali con il suo Perù in casa del Brasile.

Assenza pesantissima per i sanniti che però recuperano a centrocampo la solidità di Ionita, squalificato alla vigilia di Far Oer-Moldova e dunque meno stanco di altri elementi sparsi per i rispettivi impegni internazionali delle nazionali di queste due settimane.

Da valutare le condizioni di Glik, in campo 80 minuti nel prestigioso 1-1 casalingo di ieri sera della Polonia con l'Inghilterra, sempre sulla strada dei prossimi Mondiali.

Glik è uscito per una botta, ma sino a quando è stato sul terreno di gioco ha dato spettacolo a modo suo: calci e colpi proibiti con Grealish, urla e insulti in inglese “pizzicati” dalle telecamere britanniche, poi in chiusura di primo tempo un altro litigio con Walker e pizzicotto sotto al mento all'avversario che ha innervosito l'inglese, solito parapiglia e caos anche negli spogliatoi all'intervallo, con annesso immancabile cartellino giallo.

Per il Lecce Caserta sta valutando l'ipotesi di affidarsi a Moncini in avanti, uno degli elementi che maggiormente si sta mettendo in luce in questa settimana di allenamento, almeno stando a quanto trapela da ambienti campani.

Moncini insidia un posto in avanti appannaggio di Insigne R. o Sau, ma potrebbe andare in campo anche in uno spregiudicato 4-3-3 in caso di modifica di Caserta al collaudato 4-4-2.