SCONTRI CON I PESCARESI, "VALANGA" DI INDAGATI. Il PM: esame del DNA per incastrarli

Giovedì 3 Settembre 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - La Procura di Lecce ha chiuso le indagini su 17 leccesi ora ufficialmente indagati per gli incidenti avvenuti il 31 marzo 2019 sulla Statale Brindisi-Lecce, tra leccesi e pescaresi (FOTO SOPRA I POCHI PESCARESI CHE ARRIVARONO QUELLA SERA A LECCE GRAZIE A PERCORSI ALTERNATIVI).

Il Pubblico Ministero Alessandro Prontera, per incastrare alcuni dei sospettati, ha avanzato richiesta che si proceda all'esame del DNA per risalire ai nomi e cognomi dietro alle tracce di sangue rilevate dalle forze dell'ordine sul luogo degli scontri.