Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

CORONAVIRUS. In giro per cose assurde: "devo fare sesso", "devo andare dall'esorcista". PIOGGIA DI DENUNCE

Mercoledì 25 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

LECCE - A Roma una giovanissima bella ragazza ha scritto nell'autocertificazione per gli spostamenti di cui tutti noi siamo dotati in questi giorni "sono una ninfomane, devo fare sesso più volte al giorno, vado da uno dei miei fidanzati".

A Firenze e Napoli c'è chi scrive "devo uscire di casa per forza, altrimenti perdo l'appuntamento con lo spacciatore del quartiere, devo comprare la droga".

E a Lecce e provincia? Non ci facciamo mancare niente...

Solo ieri le forze dell'ordine hanno denunciato un uomo e un tabaccaio che in pieno centro a Lecce ha consentito la permanenza del suo cliente nel locale per grattare gratta e vinci. Grattando grattando, insomma, ha trovato una denuncia penale.

La fantasia corre più veloce della luce a Racale, dove un altro uomo è stato denunciato per essersi spostato senza un valido motivo: doveva andare dall'esorcista, ha detto ai Carabinieri sbigottiti che gli hanno chiesto dove fosse diretto... Aveva un appuntamento per farsi togliere il malocchio...