Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

17 MEDICI DI A SU 20 "frenano" sul protocollo, la A RILANCIA: in regalo 5 tamponi ai cittadini per ogni kit usato

Domenica 26 Aprile 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - C'è anche la firma del Responsabile dell'Area Sanitaria del Lecce Giuseppe Palaia, tra quelle dei diciassette medici di Serie A che hanno inviato una lettera alla task-force della FIGC che si sta occupando del protocollo sanitario da applicare in caso di ripresa del campionato. Non hanno firmato il documento solo i responsabili degli staff sanitari di Genoa, Juventus e Lazio.

Le richieste di chiarimento riguardano diversi argomenti: dalle procedure da seguire in caso di positività di un tesserato passando per le norme di sanificazione degli ambienti e delle strutture che dovranno essere applicate, sino all'effettuazione degli eventuali tamponi e alla gestione del personale di staff eventualmente over 65 anni.

Per non scatenare le ire dell'opinione pubblica, intanto, le società di A hanno deciso che se i loro calciatori dovranno essere periodicamente sottoposti a tamponi obbligatori per andare in campo per ogni kit per tampone utilizzato dal calcio la Lega Serie A ne acquisterà altri cinque da donare ai cittadini "normali".