CORINI ha la ricetta: "partita di grande pazienza, ma sappiamo cosa vogliamo, CONTINUARE UN SOGNO"

Venerdì 19 Marzo 2021 | Marco Errico | News

ROMA - Eugenio Corini ci ha preso gusto e si aspetta un'altra grande prestazione del suo Lecce, suggellata magari da una nuova vittoria. Ecco le sensazioni del tecnico alla vigilia della trasferta di Frosinone (FOTO SOPRA LE PROBABILI SCELTE DI FORMAZIONE).

Speranze - “Vogliamo fare una grande partita, conquistare tre punti. Gli ultimi risultati positivi ci hanno dato fiducia, siamo pronti ad affrontare questa trasferta con voglia e determinazione. Non potremo contare su Hjulmand, squalificato e elemento di grande equilibrio, ma abbiamo Tachtsidis che sa benissimo come interpretare il ruolo, da lui domani mi aspetto una grandissima prestazione".

Situazione - “Ci ho pensato molto prima di scegliere la formazione, ho valutato anche lo stato di forma di alcuni ragazzi che sono alla terza gara in otto giorni. Ad esempio Coda e Bjorkengren non sono al massimo per qualche colpo che hanno subito nelle ultime partite, ma sono cose fisiologiche, che ci stanno. Per quanto riguarda Mancosu ha giocato benissimo con l'Entella, poi l'influenza lo ha un po' debilitato, ma anche con il Venezia per me ha fatto bene. E' un ragazzo che stimo tantissimo, può darci tanto. Alla squadra comunque ho già comunicato la formazione".

Garanzia - “La società ci è sempre stata vicino, questo per noi è un fattore importante. Il Presidente è venuto in ritiro, lui è un grande tifoso, partecipa molto alle dinamiche del gruppo. L'ho sempre avuto vicino, anche nei momenti difficili. Abbiamo appena iniziato un percorso insieme, vogliamo centrare una bella impresa. Ci abbiamo sempre creduto, anche quando eravamo in ritardo in classifica. Adesso il margine si è ridotto, siamo a un punto dal secondo posto e abbiamo nove partite davanti per andare a prenderci quel che vogliamo”.

Spazi - “Negli ultimi tempi stiamo subendo meno, stiamo crescendo. A Venezia siamo stati un po' sfortunati sull'autorete, sono cose che possono capitare ma che in questa fase finale dobbiamo limitare al massimo, come tutto il margine degli errori".

Ritiro - “Abbiamo deciso per il ritiro perchè la squadra vuole cercare un grande obiettivo, per farlo serve qualche sacrificio. I ragazzi sanno di aver fatto sin qui tante cose importanti, ma la strada è ancora lunga. Vogliamo regalare una grande gioia a questa piazza, dobbiamo curare ogni dettaglio per creare i presupposti giusti perchè questo accada".

Frosinone - “Il nostro prossimo avverario è forte, ha da anni la stessa intelaiatura, lo scorso campionato ha perso la Serie A soltanto in Finale dei play off, restando sempre in corsa in quella sfida con lo Spezia. Adesso sono in zona play off, hanno raccolto poco nelle ultime due giornate con Brescia e Chievo Verona, ma sono ancora lì. Ci servirà una grande gara per conquistare tre punti".