News

STICCHI DAMIANI CHIAMA A RACCOLTA TUTTI: "girone di ritorno infernale, affrontiamolo insieme col coltello tra i denti"

Le parole del Presidente del Lecce dopo la sconfitta di Roma in casa della Lazio





LECCE - Si tiene stretto gli applausi dei 3004 tifosi del Lecce allo stadio “Olimpico” e la prestazione dei suoi ragazzi, il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani che ha commentato l'1-0 di Roma di ieri che ha steso i giallorossi al cospetto della Lazio di Sarri. Ecco le sue parole.

Giocare bene non basta - “Abbiamo giocato bene, ma non basta. In A il girone di ritorno serve sempre qualcosa di straordinario, le buone prestazioni non bastano, bisogna essere straordinari per fare punti. Nelle ultime 4 abbiamo fatto altrettante buone prestazioni, ma soltanto 1 punto. E' vero, abbiamo giocato con Inter, Atalanta e Lazio, ma il dato è questo”.

Ritorno infernale - “Il girone di ritorno sarà infernale, mai come quest'anno siamo tutte lì vicino. Io non mi ero illuso di nulla, non sono né sorpreso né preoccupato, sapevo che ci attende la battaglia col coltello tra i denti sino alla fine. Sono coinvolte in questa bagarre squadre ben più strutturate di noi e molte hanno meno punti di noi”.

Tifosi - “Bello l'applauso della nostra gente, questo affetto può fare la differenza. Anche quest'anno se faremo l'impresa lo faremo accanto ai nostri tifosi”.



Commenti

IL 1° GIORNO DA LECCESE DI PIEROTTI: visite mediche e firma. Si parte
2° CATEGORIA: il Vaste Poggiardo '91 cala il "TRIS". Continua la rincorsa ai vertici